Valle Grecanica, un pareggio e tanta sfortuna contro il Cittanova Interpiana

Questo post é stato letto 16210 volte!

valle grecanica-c.interpiana

di Francesco Iriti

Un pareggio e tanta sfortuna. E’ finito a reti inviolate il derby contro il Cittanova Interpiana al termine di un incontro combattuto in ogni parte del campo che ha visto gli uomini di mister Dima Ruggiano trovarsi di fronte ad una squadra ben messa in campo.

Il vento ha penalizzato entrambe le formazioni in una giornata dove le temperature sono scese infreddolendo anche i tanti tifosi, sia dell’una che dell’altra squadra, che erano assiepati sotto la tribuna coperta del comunale “Saverio Spinella”.

E’ stato un match avaro di emozioni con i portieri inoperosi per quasi tutti i 90 minuti con Carmelo Nucera che non è mai stato impegnato. L’unica occasione per il Cittanova Interpiana è stato il rigore al 25’ del primo tempo che Conversi ha sparato alto. Per il resto normale amministrazione con nessun tiro nello specchio della porta. Il collega Di Matteo, invece, ha visto gli avversari tentare di andare in rete in più di un’occasione anche se  la mira non è stata delle migliori. La palla è sempre finita fuori di un soffio o ha subito una deviazione sul fondo.

Ne sono dimostrazione gli undici calci d’angolo battuti da Schiavone e compagni per la maggior parte nella ripresa, quando si è giocato praticamente nella metà campo bianco verde. L’unica e decisiva parata effettuata dall’estremo difensore pianegino è arrivata al 35’ della ripresa su Ike ben lanciato a rete da Niscemi. E’ stata una respinta d’istinto da gran campione del numero 1 che ha permesso agli uomini di Mesiti di portare a casa un punto prezioso negando la gioia del goal ai padroni di casa.

Questo post é stato letto 16210 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *