Valle Grecanica, gioie e dolori nella partita contro la Turris

Valle Grecanica, gioie e dolori nella partita contro la Turris

valle grecanica - turris

valle grecanica - turris

di Francesco Iriti

Un punto in classifica e qualche infortunato di troppo. Questo in sintesi il bollettino scaturito dall’ultima partita di campionato dove i giallo rossi hanno pareggiato tra le mura amiche contro la Turris. E’ stata una partita non entusiasmante quella andata in scena al comunale “Saverio Spinella” che creerà non pochi problemi alla squadra nelle prossime partite. Infatti, basta considerare il numero degli infortunati per capire come l’ultima partita di campionato ha prodotto più gioie che dolori. Ben quattro i giocatori per i quali si renderanno necessari gli accertamenti del caso per comprendere l’entità dei rispettivi infortuni. Aguglia è dovuto uscire per infortunio ad inizio secondo tempo per un presento interessamento del nervo sciatico. Dovrebbe essere grave la situazione di Di Maggio caduto rovinosamente a terra, battendo con il ginocchio, in uno scontro avvenuto dopo circa 5 minuti dal suo ingresso. Nonostante le cure dei sanitari, il giocatore è stato trasportato fuori dal campo dallo staff medico. Una tegola che non ci voleva per la compagine giallo rossa che deve fare i conti anche con le condizioni non ottimali del bomber Zampaglione. Il giocatore è rimasto in campo stringendo i denti fino al 41’ del secondo tempo anche se per circa 20 minuti riusciva soltanto a camminare con evidente difficoltà. Il bomber di Saline Joniche alla fine ha lasciato il rettangolo di gioco con la Valle Grecanica che si è ritrovata in 10 uomini nei minuti finali visto che erano stati esauriti i cambi. Non dovrebbe essere nulla di grave per il capitano Cordiano che ha lamentato qualche fastidio muscolare anche se la sua presenza nel proseguo della settimana non dovrebbe essere un problema. Tutte situazioni che, comunque, non lasciano tranquilli gli addetti ai lavori anche perché ai box erano già presenti Bassi Di Masi, Scarnato, Mazzei ed Oliva. Sarà una settimana molto intensa durante la quale si cercherà di preparare la prossima partita anche in virtù dei giocatori che riusciranno a ristabilirsi dai rispettivi acciacchi.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!