Uisp Reggio Calabria, Vania Lo Presti è il nuovo arbitro

Uisp Reggio Calabria, Vania Lo Presti è il nuovo arbitro

Vania Lo Presti - Arbitro UISP

Vania Lo Presti - Arbitro UISP

Mercoledì 02 marzo presso il CS GIARE di Melito Porto Salvo, della Presidentessa Franca Ventura e del marito Fortunato La Face, ha esordito l’arbitro UISP, Vania Lo Presti.

Sotto lo sguardo attento e compiaciuto dei Dirigenti Uisp, ha avuto inizio l’esperienza arbitrale di questa giovane donna con la passione del calcio. “Siamo veramente felici e orgogliosi – dichiarano il Presidente Marra e il Dirigente del Giovanile, Marrapodi – di questa nuova presenza nel nostro organico.

E’ la prima, e mi auguro non unica, donna che arbitra da quando sono Presidente della LC UISP di Reggio Calabria. Sono contento soprattutto dei motivi che hanno spinto Vania a venire da noi: l’organizzazione, l’impegno e i valori sportivi che sono riconosciuti alla nostra attività. – aggiunge Marra – Auguro un grosso “in bocca al lupo” a Lei e a tutti i nuovi arbitri che hanno da poco terminato il corso di Formazione tenuto da Peppe Chindemi, con la supervisione del nostro Designatore Luigi Cilione”.

Contento anche Luigi Marrapodi, sostenitore dell’esordio di Vania nel campionato pulcini del settore giovanile della Lega Calcio Uisp. “Sono sicuro – dichiara il Dirigente UISP – che questa speciale presenza nelle nostre attività ci darà la possibilità di un’ulteriore crescita qualitativa”. A fina gara abbiamo chiesto a Vania le sue sensazioni.

“E’ facile – inizia il nuovo arbitro UISP – appena si vede entrare in campo un arbitro donna chiedersi  se ci trova veramente davanti una ragazza. Lo noto dalle facce di chi mi guarda appena entro in campo. Forse alcuni rimangono stupiti positivamente, altri invece riescono solo a pensare che il calcio e le donne non sia un binomio accettabile. Io non ci vedo niente di strano in questo; è uno sport e come tale dovrebbe semplicemente incarnare gli ideali del rispetto e della lealtà, dell’unione piuttosto che fondarsi su pregiudizi e preconcetti.

Fare l’arbitro è una sfida. – continua l’arbitro donna – Una sfida al 99% con me stessa, ma non dimentico mai di combattere anche con quell’1% rappresentato dai pregiudizi, e spero di riuscire a vincerla questa sfida. Ho scelto la Lega Calcio Uisp per fare quest’esperienza perché ho sentito in giro di com’è inteso il gioco del calcio in quest’associazione e ho riconosciuto le caratteristiche ideali per iniziare questa sportiva avventura.

Ringrazio il presidente Giuseppe Marra, il responsabile del giovanile Luigi Marrapodi e quello del settore arbitrale Luigi Cilione, – conclude Vania – che hanno creduto in me dandomi l’opportunità di realizzare questo mio grande desiderio”.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!