Tonno Callipo, Vibo piega Modena e vola in vetta. È primato temporaneo

Tonno Callipo, Vibo piega Modena e vola in vetta. È primato temporaneo

eadv

Tonno Callipo Volley

Una imperiosa Tonno Callipo Vibo Valentia, chiamata a confermare la prestazione di rilievo della prima giornata contro Trento, risponde all’appello con una prova impeccabile che la porta a chiudere il primo match casalingo in tre set e a piegare la resistenza di Modena in poco più di un’ora.

Coach Blengini carica a mille i suoi, schierando in partenza il sestetto già in campo a Trento con Coscione in regia e l’incontenibile Klapwijk opposto, la coppia di centrali Buti-Barone, Kaliberda e Urnaut di banda, Farina libero. Angelo Lorenzetti punta in avvio su Baranowicz e Celitans sulla diagonale, Vesely e Sala in posto 3, Kooy e Molteni in posto 4. Dopo una prima fase di studio il gioco decolla e le due squadre si affrontano a viso aperto spingendo molto sulle bande e affondando colpi precisi, con gli opposti in evidenza. Vibo sfrutta la buona vena di Klapwijk e si porta a conquistare un vantaggio di 4 punti al secondo time-out tecnico con il gran punto firmato proprio dall’opposto olandese. Da lì in poi le cose si mettono sempre meglio per la Callipo con Coscione che non disdegna di appoggiarsi anche a Kaliberda e Urnaut, autori di punti importanti. Difese e giocate spettacolari da ambo le parti e sono ben 8 le palle set quando Cortellazzi si appresta a battere per il set sul 24-16. Il successivo attacco di Celitans finisce lungo e il primo set si chiude sul punteggio di 25-16 per i giallorossi.

È fuori anche il servizio di Sala quando Vibo è avanti di due al primo time-out tecnico del secondo parziale. Vibo sempre avanti sullo smash di Buti (12-8) e al secondo stop tecnico, 16-10. Il muro di Celitans rianima Modena sul 16-12. Molteni trova l’ace del 16-13 ma ci pensa Klapwijk a rimettere Vibo in carreggiata e sull’errore di Modena si arriva al 20-14 giallorosso. Kaliberda trova l’attacco vincente e Vibo vola trascinata dal suo tifo sul 23-16. Sono 7 le palle set a disposizione di Urnaut e compagni ma l’ultimo punto arriva sull’errore in battuta di Modena. Nel terzo set entra Piscopo e Quesque. Sul 5-2 in avvio di terzo set coach Lorenzetti ferma il gioco. Klapwijk sigla il 6-3 e Coscione a muro ferma a sua volta il gioco sull’8-4 per Vibo. Klapwijk piega le mani di Kooy ed è 10-4 Vibo. Modena prova a reagire e accorcia fino al 12-10 con il muro di Celitans. Ace di Buti per il 16-12 al secondo time-out del parziale. Klapwijk s’inventa il punto del 18-12 e Urnaut trascina Vibo fino al 20-13. A decidere le sorti del set è l’errore di Celitans che chiude i giochi sul 25-21. Vibo vola in vetta alla classifica in solitaria… almeno per una sera.

Gianlorenzo Blengini (allenatore Tonno Callipo Vibo): “Sono molto soddisfatto, non era semplice. La partita di oggi era, per certi versi, ancor più complicata di quella di domenica e in realtà lo è stata specie all’inizio quando Modena giocava palla su palla. Poi siamo riusciti quasi da subito a contenere l’opposto e questa è stata una prima chiave della partita. In seguito siamo stati bravi a tenere il passo fino alla fine e non far prendere alla gara una direzione diversa. Questo mi fa molto piacere a condizione di continuare con questa mentalità ma per ora ci godiamo questa bella vittoria.”

Marco Molteni (Casa Modena): “Ci aspettavamo una Vibo così, quello che non ci aspettavamo era di giocare così male noi. Ci aspettavamo di fare un partita di un certo livello e comunque di essere più “spessi”, invece abbiamo dimostrato parecchi limiti. Speravamo almeno di andare al tie-break: così non è stato, ma non è stata tanto Vibo la sorpresa quanto la nostra prestazione deludente.”

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – CASA MODENA 3-0 (25-16, 25-19, 25-21)

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Coscione 1, Cortellazzi, Kaliberda 5, Farina (L), Rocamora, Buti 6, Klapwijk 18, Barone 7, Urnaut 8. Non entrati Montesanti, Lavia, Forni, Presta. All. Blengini.

CASA MODENA: Manià (L), Catellani (L), Sala 2, Deroo, Quesque 2, Celitans 8, Kooy 12, Casadei 2, Vesely 2, Molteni 6, Pinelli, Baranowicz 2, Piscopo 2. All. Lorenzetti. ARBITRI: Cesare, Caltabiano. NOTE – Spettatori 1200, incasso 4500, durata set: 25′, 25′, 27′; tot: 77′.

Mvp: Manuel Coscione

Category Sport

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!