Spezia-Reggina 2-1, ennesima sconfitta: domani potrebbe essere Lega Pro

Spezia-Reggina 2-1, ennesima sconfitta: domani potrebbe essere Lega Pro

Si torna da La Spezia con la ventunesima sconfitta stagionale. Gli amaranto nonostante una buona prestazione, nei minuti finali regalano la vittoria allo Spezia, grazie al solito errore difensivo. Per la Lega Pro è questione di numeri e di ore, infatti se domani il Cittadella batterà il Varese  e il Novara vincerà contro il Palermo, gli amaranto si ritroverebbe nella terza serie con 5 turni d’anticipo.

Zanin e Gagliardi, in terra liggure schierano una formazione con Fishnaller unica punta, al posto dello squalificato Di Michele, con Adejo e Lucioni al centro della difesa in virtù della squalifica di Bochniewicz.

Mangia risponde schierando il suo Spezia con il classico 4-4-2, cercando di sfruttare al meglio la coppia d’attacco Ferrari-Ebagua. E’ proprio l’attaccante nigeriano a sbloccare la partita, grazie anche all’aiuto della difesa amaranto: Scozzarella crossa dalla destra, Lucioni si perde Ebagua che di testa infila Pigliacelli.

Gli amaranto, nonostante non abbiamo più nulla da chiedere al campionato, non si arrendo e cercano con insistenza la rete del pareggio. Ci prova Lucioni con una conclusione dal limite dell’area che finisce di poco alta sulla traversa. Il Pareggio arriva al 24′: Lisuzzo liscia un pallone che finisce sui piedi di Fishnaller che si ritrova a tu per tu con Leali e lo trafigge con un preciso diagonale. Poco dopo è Sbaffo a chiamare  all’intervento Leali. Lo Spezia reagisce con Ferrari, che di sinistro non trova la deviazione vincente dopo una punizione di Ebagua, deviata dalla barriera.

 

Nella ripresa è ancora la Reggina a provarci, stavolta tocca a Barillà  mettere paura a Leali, con un destro dalla distanza. Lo Spezia, subisce nei primi minuti ma poi viene fuori, grazie anche all’ingresso di Bellomo. I liguri vanno vicini al vantaggio con Ferrari, il suo tiro di testa viene salvato sulla linea da Dall’Oglio. Propio quando la partita sembrava volgere la termine arriva il secondo regalo della difesa amaranto: lancio in profondità per Ferrari, Adejo e Pigliacelli non si capiscono, la posta resta sguarnita e Bellomo insacca a porta sguarnita, regalando i tre punti allo Spezia.

Tags reggina, spezia
Category Calcio, Sport

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!