Siracusa-Reggio Calabria 2-1: A Mungo rispondono Maggio e Saro

Questo post é stato letto 13430 volte!

La Reggio Calabria è uscita ingiustamente sconfitta dal “De Simone”. Encomiabile la prova degli amaranto, ma non è bastata l’ottima prestazione fornita dall’undici di Trocini – soprattutto nella prima frazione – per evitare una sconfitta che sa di beffa.

La partita

A caratterizzare la prima frazione della squadra amaranto, aggressività, giusto piglio e la qualità espressa, tutte doti che hanno messo in difficoltà il Siracusa. La compagine di Trocini, partita subito forte, si è vista annullare dalla terna arbitrale nei primi minuti di gioco, un gol siglato da Girasole, poi è arrivato il meritato vantaggio degli ospiti, con un grandissimo gol di Mungo che ha piazzato un destro chirurgico, indirizzato lì dove il portiere Lumia nulla ha potuto.

La conseguente reazione dei padroni di casa si è concretizzata con Maggio, che messo in rete dopo una provvidenziale respinta di Martinez, la palla del pareggio. Il gol subito, non ha demoralizzato la compagine ospite, che aveva trovato successivamente il gol del vantaggio con Rosseti, ancora una volta annullato dal direttore di gara, per un presunto tocco di mano della punta amaranto che era stato ostacolato Lumia.

Il match si è improvvisamente acceso con un finale incandescente, tanto che sui titoli di coda della frazione è arrivata l’espulsione di Mungo e Esposito venuti a contatto.

La ripresa

Dopo un ottimo primo tempo da parte di Martinez e compagni, capaci di mettere sotto gli Aretusei, la gara non ha vissuto un buon momento. Complice l’uscita di Mungo – ingenuo in occasione dell’espulsione – gli amaranto hanno perso esperienza a centrocampo. Con le due formazioni in dieci uomini – si è giocato prevalentemente a centrocampo – non si è visto molto, se non quando Lumia è stato costretto ad alzare sopra la traversa un colpo di testa di Girasole.

Gli amaranto, sono andati vicini al gol anche con Perri che da pochi metri ha sprecato una ghiotta occasione, consegnando la sfera all’estremo difensore degli azzurri di casa.

Al tramonto del match, la rete che ha portato la gara definitivamente in discesa per la compagine di Spinelli ad opera di Sarao, che ha messo la palla alle spalle di Martinez, spalancando ai suoi le porte per un eventuale ripescaggio in serie C.

Per Barillà e compagni, la delusione per una gara ben dominata per lunghi tratti, che avrebbe meritato ben altro risultato. Finisce così una stagione dalle mille difficoltà per il club amaranto, ma chiusa in crescendo dalla compagine dello Stretto con la meritata conquista della finale playoff.

Nonostante la sconfitta contro l’undici di Spinelli, per il club di via Delle Industrie ci sono comunque tutti i presupposti per iniziare la prossima stagione, puntando definitivamente al vertice della classifica.

Il tabellino

SIRACUSA-REGGIO CALABRIA 2-1    Marcatori: 23’ Mungo, 41’ Maggio, 88’ Sarao

SIRACUSA (4-3-3): Lumia; Di Paola, Benassi, Suhs, Sena; Esposito, Aliperta (76’ Teijo), Zampa; Alma (90’ Vacca), Maggio (76’ Sarao), Russotto (43’ Forchigione). A disposizione: Lamberti, Arcidiacono, Gozzo, Markic, Lo Faso All. Spinelli
REGGIO CALABRIA (4-3-3): Martinez, Martiner, Girasole (89’ Renelus), Adejo, Cham; Mungo, Barillà, Porcino (92’ Zanchi); Provazza (89’ Rana); Rosseti (51’ Bolzicco), Perri (83’ Zucco). A disposizione: Velcea, Kremenovic, Zanchi, Belpanno, Salandria,. All. Trocini
Arbitro: Gerardo Simone Caruso di Viterbo Assistenti: Matteo Franzoni di Lovere e Simone Piomboni di Città di Castello
Note: al 46’ espulsi Mungo e Esposito Ammoniti: Zampa, Porcino, Barillà, Russotto, Benassi, Girasole, Forchignone Recupero: 3’pt, 6’st  Spettatori: dato non comunicato (343 ospiti)

 

Questo post é stato letto 13430 volte!

Author: Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali anche online seguendo il calcio e la Reggina.