Serie B, Cesena-Crotone 1-0: pitagorici puniti da Rodriguez

bandiera crotone

Questo post é stato letto 21780 volte!

 

CESENA-CROTONE 1-0

Cesena: Coser, Volta, Capelli, Krajnc (19’st Consolini), D’Alessandro, Cascione, De Feudis (38’st Gagliardini), Renzetti, Belingheri, Marilungo (15’st Rodriguez), Succi. A disp: Rossini, Alhassan, Bangoura, Garritano, Defrel, Yabrè. All. Bisoli.

Crotone: Gomis, Del Prete, Suagher, Ligi, Mazzotta, Crisetig, Cataldi, (25’st Matute) Dezi, Bernardeschi, Pettinari (21’st Giannone), Bidaoui (1’st De Giorgio). A disp: Secco, Cremonesi, Koné, Ferrari, Saric, Ishak. All. Drago

Arbitro: Ghersini di Genova

Marcatori: 25’st Rodriguez (Ce)

Ammoniti: Cascione (Ce), Volta (Ce), De Giorgio (Cr), De Feudis (Ce), Bernardeschi (Cr)

Tante recriminazioni per il Crotone al termine della trasferta romagnola, gli uomini di Drago vescono sconfitti dal Manuzzi al cospetto di un Cesena fortunato. I rossoblù impongono subito il proprio gioco in casa dei romagnoli e si fanno vedere in area avversaria con Del Prete di testa sugli sviluppi di una punizione di Bernardeschi, controlla Coser. Al 10’ Mazzotta affonda sulla sinistra e viene agganciato in area di rigore dall’avversario, ma il signor Ghersini di Genova assegna la rimessa dal fondo per i bianconeri. Al 23’ Bidaoui, una vera e propria spina nel fianco per gli uomini di Bisoli, ci prova di destro chiamando all’intervento il portiere di casa. Cascione entra in netto ritardo sulle gambe di Pettinari e viene ammonito, diffidato, salterà il prossimo match. Il Crotone gioca bene e sfiora il vantaggio con un bel destro di Dezi con la palla che si perde di poco fuori. Poi è il turno di Bernardeschi, ma il suo sinistro è preda di Coser. Nella parte finale della prima frazione i padroni di casa provano prima con Succi che calcia alto dopo una gran galoppata di D’Alessandro. Quattro minuti dopo Belingheri lascia partire un missile dalla distanza, Gomis para in due tempi.

Al rientro dagli spogliatoi c’è una novità per il Crotone con De Giorgio in campo al posto dell’infortunato Bidaoui. Al 50’ la squadra di Drago va vicinissima al gol con Pettinari, ottima triangolazione con Dezi, ma il suo diagonale termina di poco a lato. Passano tre minuti ed è il neo entrato De Giorgio che non ci pensa due volte e tenta il destro dalla distanza, si distende e para Coser. Solo Crotone in campo in questo secondo tempo, con il Cesena che fa molta fatica. Al 57’ è Crisetig ad affondare centralmente e a lasciar partire un gran tiro che sfiora l’incrocio dei pali. Poi è Dezi che ci prova con un diagonale di sinistro senza fortuna. Subito dopo è Pettinari, sempre di sinistro, che sfiora di nuovo la rete in girata su ottimo assist di De Giorgio. Ancora rossoblù pericolosi con Del Prete di testa, palla di poco alta sulla traversa. Drago sostituisce Pettinari con Giannone, e poco dopo deve rinunciare a Cataldi per infortunio, dentro Matute. Il Cesena, fin qui non pervenuto, al primo tentativo della ripresa passa. Corner dalla sinistra, Suagher viene spinto da un avversario, la palla sbatte sul corpo di Crisetig ed è tutto facile per il tap-in vincente del neo entrato Rodriguez. Ottenuto l’immeritato vantaggio, i padroni di casa ritornano nell’anonimato e il Crotone riprende a produrre manovre offensive. Però i calabresi sono sfortunati e non riescono a trovare il gol del legittimo pareggio, come nell’occasione capitata sul sinistro di Mazzotta con la sfera che non gira e va fuori. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero ma nonostante i tentativi degli squali, il risultato non cambia.

Questo post é stato letto 21780 volte!

Author: Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *