Reggina: Tra aggiornamenti e indiscrezioni

Reggina: Tra aggiornamenti e indiscrezioni

A poco più di ventiquattro ore dalla chiusura del calciomercato di fine gennaio, il Ds Massimo Taibi è impegnato a puntellare ulteriormente l’organico a disposizione di Roberto Stellone. I numeri della Reggina, parlano di un reparto difensivo che ha incassato 26 reti. Di contro, il reparto avanzato, attualmente il peggior attacco del campionato, ha fatto registrare solo 16 centri all’attivo. Il tutto, per una classifica che ultimamente ha visto in carniere un solo punto – troppo poco in ottica salvezza – nelle ultime otto gare. Per emergere da questo particolare momento, sarà importante ritrovare l’atteggiamento che ha caratterizzato il primo scorcio di campionato. Per arrivarci, si dovrà ritrovare al più presto quel clima di fiducia che manca da diverso tempo in seno al collettivo amaranto. Un compito non facile per mister Stellone ma, non impossibile se si inizierà a riprendere cognizione e convinzione dei propri mezzi. Lo ha fatto intendere il tecnico romano che, nei giorni scorsi in occasione della sua prima conferenza stampa, consapevole delle attuali difficoltà che il suo gruppo dovrà superare,  ha dichiarato:

Veniamo da un filotto terribile, ma adesso dobbiamo rialzarci, anche se il momento è delicato…Siamo in chiusura di mercato, per cui ci saranno decisioni da prendere subito…La squadra ha tutte le carte in regola per sovvertire il momento negativo e centrare la salvezza…

Sul mercato

I tre calciatori che potrebbero lasciare sul filo di lana la Reggina, potrebbero essere Vasco Regini, Federico Ricci e Karim Laribi. In lista di uscita anche Tumminello, Ejjaki e Faty. Indiscrezioni darebbero l’interesse  dell’Ascoli su Ricci, mentre su Laribi, ci sarebbero società di serie C. Da segnalare, l’interessamento del Cagliari per Rivas.

Movimenti in entrata tra obiettivi e conferme

Dopo Giraudo ed Aya, in attesa dell’ufficialità riguardanti il duttile Folorunsho e Kupisz, per ciò che riguarda il reparto offensivo, gli obiettivi da raggiungere, si potrebbero concentrare in Lombardi, Orozco e sul centrocampista di proprietà della Roma Pezzella che, ha ben figurato nella prima parte di stagione a Siena. Confermati Montalto e Galabinov, il più discusso del momento è Ménez. Il tecnico amaranto, sarebbe orientato, senza preclusione alcuna, a dare al francese un ulteriore chance, facendo sì che possa ritornare utile alla causa amaranto.

Fresco di nomina, il tecnico, lo ha fatto intendere in occasione della sua prima conferenza stampa.

Jérémy – ha detto – è un giocatore di talento e qualità, perché nelle partite di difficoltà ti inventa qualcosa…È un calciatore importante…Ogni lunedì tutti partono da zero, senza avere preclusioni su quella che è stata l’annata o il passato…Lui fa parte della rosa, ci parlerò…Le scelte a volte sono sofferte, ci sono giocatori che hanno bisogno di sentire la fiducia per rendere…

Ancora tante, le situazioni da risolvere quindi e non poche le decisioni da prendere, anche in vista della prossima temibile trasferta del Liberati di Terni. Già contro le Fere di mister Lucarelli, l’undici di Stellone, non potrà sbagliare una delle gare più ostiche del campionato di Serie B che, potrebbe già proporre l’esordio di qualcuno degli uomini provenienti dall’attuale mercato, ormai agli sgoccioli.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.