Reggina – Brescia: La decidono Crisetig e Denis.

Reggina – Brescia: La decidono Crisetig e Denis.

La Reggina chiamata a ripartire, è tornata a sorridere dopo gli ultimi quattro ko di fila. Lo ha fatto alla decima giornata del campionato di serie B, con una prestazione di sostanza, ritrovando morale, fiducia nei propri mezzi e soprattutto quella coesione e quella vittoria che mancava dalla seconda giornata di campionato. È stata una gara che si  è infiammata, spezzando gli equilibri di un match combattuto, nella seconda frazione di gioco.

LE SCELTE

Toscano ancora costretto a fare i conti con infortuni e squalifiche, ha dovuto rinunciare a Rolando, Faty, Charpentier, Ménez e Rossi e allo squalificato Folorunsho. Al rientro Crisetig, con Vasic e Lafferty e Rivas che si sono accomodati in panchina. Amaranto in campo con il 3-5-2.  Debutto dal 1′ del greco Stavropoulos. Conferma anche per De Rose. In attacco la coppia Denis – Bellomo.

Varie le assenze anche per Diego Lopez, che ha dovuto fare a meno di Bjarnason, Cistana, Semprini, Fridjonsson, Ndoj, Donnarumma, Bisoli, Skrabb, Papetti, Mangraviti e Andrenacci. Dal primo minuto Ragusa in attacco accanto a Torregrossa.

L’EX DI TURNO

L’esterno Antonino Ragusa, ha vestito la casacca amaranto solo nella stagione 2011-2012.

GLI INCROCI

Primo incrocio con gli amaranto da direttore di gara per il sig. Fourneau. Tre, con il Brescia.

LA PARTITA

È stato un primo tempo molto bloccato. La frazione, non ha vissuto grossi sussulti. L’occasione più ghiotta per i Leoni,  è capitata sui piedi di Ragusa, che ha colpito la traversa della porta di Plizzari al 28′. Gli amaranto hanno provato a rendersi pericolosi con un diagonale di Bellomo e le puntate di Denis Crisetig, che non hanno avuto l’esito sperato. Dopo un primo tempo a reti bianche, gara subito frizzante al rientro delle squadre sul terreno di gioco, con tre gol nei primi quindici minuti. Subito i due schiaffi: di Crisetig – ottimo il lavoro di Denis e Bellomo – al minuto 51 e  al minuto 56 con  la rete dell’ uomo leader  German Denis, che dopo 286 giorni di digiuno, ha ritrovato la gioia del gol, con un preciso calcio di punizione, che si è insaccato  alle spalle dell’estremo difensore ospite Joronen. Immediata ma inutile la risposta del Brescia con l’ex Ragusa, che due minuti dopo ha accorciato le distanze per il definitivo 2-1. La squadra dello Stretto, ha messo così il lucchetto al match, capitalizzando una prova fatta  di sacrificio che finalmente ha dato i suoi frutti. Gli amaranto, sui titoli di coda sono anche  andati vicino alla terza segnatura, sprecata dai subentrati Rivas e Lafferty.

SI TORNA A VINCERE

Dopo due mesi e due giorni, la Reggina è tornata a vincere al Granillo – la seconda volta in questo campionato – una partita importantissima, in un momento molto particolare, culminato con il ritiro in settimana al Sant’Agata e la rinnovata coesione di un gruppo  ritrovato nello spirito e nella voglia di andare avanti.

LA CLASSIFICA

Gli amaranto, rimpinguano la loro classifica portandosi a quota 10, distaccando di un punto il Brescia. Per i ragazzi di Mimmo Toscano, incombe già la sfida contro lo scorbutico Chievo uscito a testa bassa dal  Benito Stirpe di Frosinone.

LE FORMAZIONI

Reggina: Plizzari; Delprato, Cionek, Stavropoulos; Situm (90′ Loiacono), Bianchi, De Rose, Crisetig, Di Chiara; Bellomo, Denis (65′ Lafferty). A disposizione: Farroni, Guarna, Gasparetto, Liotti, Peli, Marcucci, Mastour, Vasic. Allenatore: Toscano.

Brescia: Joronen; Sabelli, Chancellor, Mateju, Martella; Jagiello, Van De Looi (90′ Spalek), Dessena (84′ Ghezzi); Ragusa; Torregrossa, Zmrhal (56′ Ayè). A disposizione: Kotnik, Labojko, Verzeni. Allenatore: Lopez.

Diretore di gara: Francesco Fourneau di Roma 1.

 

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.