Liomatic Reggio Calabria-BBC Gruppo Bernalda 89-75

(parziali: 24-25/ 47-51/ 70-61).

LIOMATIC: Dip 12, Di lembo 11, Niccolai 8, Yasakov, negri 31, Manzotti, Scozzaro, Roselli 11, Grasso 6, Dalla Vecchia 10. All. Bianchi.

BERNALDA: Favia 6, Bonafede, Gaeta 11, Basili 11, Delli Carri, Russo 24, Salvatore 17, Dolic, Marinelli 6. All. Vandoni.

ARBITRI: Gallotta e Leoni di Roma

Seconda vittoria consecutiva per la Viola che supera al PAlaCAlafiore il Bernalda. I ragazzi di coach Bianchi regalano però un tempo agli avversari  prima di cambiare marcia e seppellire di canestri la formazione ospite. Come detto, per venti minuti i reggini hanno attaccato bene ma hanno sofferto troppo in difesa soprattutto sul perimetro dove i vari Salvatore e Russo hanno fatto il bello e cattivo tempo. 51 punti subiti in due quarti è il risultato ottenuto dalla retroguardia nero arancio che ha dato dei segnali negativi simili a quelli visti nella gara di tre settimane fa con il Catania.

Questa volta, fortunatamente, l’esito finale è stato diverso perché, al rientro dagli spogliatoi, la formazione dello stretto comincia a stringere le maglie nella propria metà campo e toglie l’inerzia dell’incontro ai ragazzi di coach Vandoni che perdono la via del canestro e si vedono abbattere addosso il ciclone Liomatic che, con il Bernalda, sfodera una delle migliori prestazioni offensive stagionali. 89 punti, il 65% da tre punti con un sontuoso undici su diciasette bsono i primi numeri che vengono risaltati da uno scout sicuramente positivo per quanto riguarda la pallacanestro d’attacco. La Viola ha avuto un Negri stellare; l’ex Ostuni ne ha scritti a referto 31 realizzando i suoi punti in tanti modi e confermando di essere un atleta che non centra niente con questa categoria,. Il numero quattordici nero arancio è stato supportato da un positivo Di Lembo e da un concreto Roselli mentre, nel primo tempo, si è rivisto il Grasso di potenza. La Viola ha avuto risposte da sette uomini, meno da Manzotti che, una settimana fa, aveva avuto un ottimo impatto in terra lucana mentre Yasakov anche questa volta ha chiuso la gara senza scendere sul parquet. La vittoria di ieri tiene ancora in corsa per il primo posto il team nero arancio che adesso è atteso da un importante scontro diretto in quel di Patti contro una formazione dal grande potenziale e che, in casa, ha lasciato poco e niente agli avversari. Servirà una Viola concentrata ed intensa fin dalle battute iniziale. La Promozione è ancora lì a portata di mano di Niccolai e compagni che sono attesi da sei finali in questo rush finale di un torneo che sta regalando tantissime emozioni. La Liomatic ha ripreso il passo vincente ma, da qui sino alla fine della regular season, non ci si può permettere di sbagliare.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!