Demetrio Battaglia all’IPC Athletics Grand Prix di Grosseto

Demetrio Battaglia all’IPC Athletics Grand Prix di Grosseto

Nuovo importante impegno per Demetrio Battaglia, 30enne di Reggio Calabria, che ormai dal 2011 si diletta nell’atletica paralimpica, settore velocità 100 e 200 metri categoria t46. L’atleta ha gia “bagnato” la stagione 2016 nazionale dell’Atletica paralimpica con due argenti, sulle distanze dei 60 e 200 metri, conquistati il 19-20 marzo durante i Campionati Italiani Paralimpici Indoor e Invernali Lanci di Ancona. L’atleta, per il secondo anno consecutivo tesserato con la Pol. aspet. Siracusa, prenderá parte all’IPC Athletics Grand Prix, tappa del circuito mondiale di Atletica paralimpica che per il quarto anno ritorna in Italia, dopo aver toccato le tappe di Canberra, Dubai e Tunisi.

Da venerdì 8 a domenica 10 aprile lo Stadio Olimpico Carlo Zecchini ospiterà l’edizione 2016 degli Italian Open Championships, validi come importante test agonistico ed organizzativo in vista dei Campionati Europei Paralimpici del prossimo 10-16 giugno. E qui Battaglia, allenato dal tecnico fidal Irene Ripepi, fará parte degli 80 atleti italiani, su 250 partecipanti provenienti da un numero record di 42 paesi del globo compresa l’Italia. Per le quattro sessioni di gara, la pista e le pedane dello Zecchini offriranno sfide di alto livello con la presenza di campioni mondiali e paralimpici di forte richiamo.

Chiediamo a Demetrio alcune sue impressioni di inizio stagione durante la quale é anche stato giá convocato nel weekend dell’8-9 e 10 marzo a Padova, al seguito dei tecnici federali di specialità, tra i 19 atleti del settore salti e velocità, per dei test e per valutare la forma fisica.

<<Una convocazione fa sempre piacere, anche se si tratta di test. La stessa è servita per capire a che punto siamo con la preparazione invernale e le correzioni da fare in vista del futuro per potersi esprimere al meglio. Nell’ultima sessione si è sperimentato una piccolo accorgimento al mio braccio per favorire una postura ottimale, preludio ad un eventuale protesi o tutore. Anche l’allenamento sara votato a migliorare la tecnica ancor di più dopo la tappa internazionale>>.

Ti senti di puntare subito al podio?

<<Al di la del valore della medaglia, i tempi non ci soddisfano. Forse é dovuto al carico invernale che quest’anno è stato fatto e che é stato molto intenso. La prestazione comunque era da considerarsi come un test>>.

Quali speranze nutri per la tua prima uscita outdoor?
<<Punto a fare bene. Sinceramente so che al momento non ho nelle gambe il minimo per gli europei, ma in ogni gara anche se cerco sempre di dare il meglio di me in gara per abbassare il mio personale. L’importante è farsi trovare pronto a qualsiasi evenienza convinti di aver dato il massimo possibile>>.

Speranze per il futuro?

<<Naturalmente quelle di cercare sempre di raggiungere il limite che é nelle mie possibilità. Spero anche di gareggiare in qualche altra tappa del circuito mondiale IPC, magari a Berlino, anche se per quello servirebbe anche l’aiuto da parte di qualche sponsor utile a coprire almeno le spese del viaggio>>.

Hai qualche ringraziamento da fare?
<<Ringrazio la mia famiglia, la mia allenatrice che é’ fondamentale assieme allo staff della mia squadra fidal Barbas Atletica e a chi mi sostiene in generale. Inoltre il supporto tecnico Demetrio Brancati osteopata dom.roi>>.

Ecco il video della 23esima puntata del programma NtaCalabria Sport andata in onda nel 2014. Tra gli ospiti Demetrio Battaglia.

 

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!