D.Suraci Pellaro-Numer One Brancaleone 0-6

Dopo la sconfitta fuori casa subita dalle number one a Locri e finita per 3 a 1 (segna per le azzurre Vadalà, dopo il tiro di un rigore finito male), le brancaleonesi si rifanno nel campo di Bocale contro le D. Suraci Pellaro per 6 a 0. Nonostante la pioggerella la decina femminile ha disputato una bella partita. Le Number One hanno dominato la gara segnando la prima rete con Tiziana Genovesi e la seconda con il capitano Virginia Vadalà concludendo così il primo tempo. Le 5 di Pellaro iniziano il secondo tempo grintose e con la voglia di riscattare la partita persa all’andata, ma le azzurre non  lasciano passare dalla difesa nessuna palla con Alessia Martelli e Stella Calabrò degnamente sostitiute durante il match da Mariangela Moio e Angelica Caridi. Applausi dalla tifoseria per l’entrata in campo di Nina Genovesi che, dopo un lungo infortunio, rientra in squadra dimostrando la sua solita voglia di fare bene. Match molto dinamico, azioni a raffica che portano Vadalà a segnare altre 3 reti, confermandosi il bomber del torneo. Dopo la cinquina, il pubblico number one incitava la squadra per la “tombola” e l’altra bomber Genovesi T. lo accontenta segnando la sesta rete. Domenica Morabito, in sostituzione temporanea di Vadalà, spinge con la sua forza verso la porta avversaria cercando si insaccare un altro punto ma nulla di fatto. A proteggere i pali azzurri nel primo tempo la solita Santina Autelitano sostituita nel secondo da una spettacolare Xheny Dervishi diciassettenne promessa, e ora conferma, delle Number One. Il capitano/allenatore delle azzurre commenta così: “Sapevamo che dopo la difficile partita contro il Locri dovevamo fare bene. Ho messo in campo l’intera rosa a disposizione e ha funzionato. Ognuno di noi ha fatto la sua parte con un gioco veloce, pulito e compatto e abbiamo portato a casa la nona vittoria su 10 match. Nonostante la sconfitta di Locri non ci siamo scoraggiate e continuaremo così: vogliamo mantenere il nostro primato Number One”. Soddisfatto anche il Presidente Favasuli che ha rivisto il suo team vincere dopo l’unica parentesi negativa scorsa. “Sono contento la sconfitta ci può stare. Noi l’abbiamo subita con dignità di gioco senza rammaricarci di nulla. Anzi, ci è servita a capire che mantenere la nostra posizione non è facile sta tutto nella voglia, nel sacrificio e nella tenacia. E noi, come abbiamo dimostrato oggi, con sei goals fatti e nessuno subito abbiamo tutti i requisiti per continuare a dominare la classifica”. Prossimo incontro per le Number One domenica 14 febbraio alle ore 11,00, Stadio Comunale “P. Borrello” di Brancaleone contro le ragazze della Lazzarese.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!