Reggina: LFA Reggio Calabria si aggiudica il marchio

Questo post é stato letto 21710 volte!

La REGGINA 1914 risorge dopo un anno in cui la compagine amaranto aveva dovuto prendere un altro nome.

A raccoglierne la storica eredità, aggiudicandosi per la cifra di 125mila euro il Marchio Reggina e tutto ciò che ne è connesso, superando le offerte del Comune di Reggio Calabria e di Bandecchi – non è andato al rialzo – la LFA Reggio Calabria di Ballarino.

Si torna così di diritto al nome Reggina, con quella “R stilizzata” da sempre conosciuta in tutta l’Italia calcistica e non solo che la piazza sportiva della città voleva rivedere cucita sulla casacca amaranto.

Ora il patron della Reggina 1914, potrebbe puntare ad un altro passo importante: aggiudicarsi una gestione a lungo termine del C.S. Sant’Agata, mentre si potrà iniziare a parlare di calcio, allestendo una squadra in grado di vincere il campionato di Serie D.

La palla passa ai tifosi amaranto, che dovranno dimostrarsi pronti a stare vicino al club e a sostenere la squadra – lo hanno sempre fatto – con la loro massiccia presenza sugli spalti del Granillo già dal prossimo campionato, per far sì che possa tornare lì dove merita il “blasone ultracentenario” della REGGINA.

Questo post é stato letto 21710 volte!

Author: Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali anche online seguendo il calcio e la Reggina.