L’avversario della Reggina: Ecco il Monza di Stroppa

L’avversario della Reggina: Ecco il Monza di Stroppa

Serie B 20221-2022Il campionato di serie B, quest’ anno paragonabile ad una A2, certamente regalerà agli appassionati grandi sorprese. Anche se le varie statistiche, danno per favorite le tre retrocesse dalla Serie A – Parma, Benevento e Crotone – a dar loro fastidio ci sarà anche il Monza di Galliani.  I Bagai si presentano in riva allo Stretto con i favori del pronostico e con propositi velleitari. Per i brianzoli, l’obiettivo è chiaramente quello di centrare la serie A, mancata lo scorso campionato. Al Granillo, sarà subito battaglia per la Reggina, alla quale non mancherà il sostegno del suo pubblico ed il caldo incitamento della Sud. L’avversario, uno dei più scomodi del torneo cadetto, dovrà essere affrontato come si conviene, mettendo voglia ed acume tattico nel gettare il cuore oltre l’ostacolo.

L’organico dei brianzoli

A livello di organico, i biancorossi, hanno fino al momento realizzato una campagna acquisti molto interessante e diversa rispetto a quella della scorsa stagione, con interventi mirati. Hanno elementi di categoria come Caldirola, Pedro Pereira, Ciurria, Brescianini, Valoti, Mazzitelli, Pirola e Di Gregorio, figure che conoscono molto bene il campionato.

 Il calcio ed il modulo di Stroppa

Stroppa tecnico del Monza

Il trainer di Mulazzano, adotta un calcio propositivo. Cura la ricerca del possesso palla e le combinazioni nello stretto, chiedendo ai suoi una partecipazione corale in fase offensiva con inserimenti costanti degli intermedi. La squadra, ha una buona verticalizzazione, gioco rapido e tende ad emergere nei secondi tempi, cercando di sfruttare al massimo ogni zona del campo. Con il 3-5-2, l’ex tecnico del Crotone, sfrutta molto l’appoggio tra la prima e la seconda punta, facendo giocare meno basso il regista che, nelle sue idee di calcio, assume un’importanza rilevante per lo sviluppo della manovra. Richiede ai suoi, aggressività nel recupero dalla trequarti in su, con tanti uomini a coprire quella zona di campo. Importante è il lavoro degli esterni, ai quali il tecnico brianzolo chiede reattività e lucidità in entrambe le fasi dell’impostazione del gioco.

 

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.