Cittadella-Reggina, il commento

Cittadella-Reggina, il commento

La Reggina torna a casa dopo aver ottenuto un punto che serve a muovere la classifica. La sfida giocata al “Tombolato” ha offerto pochissime emozioni a causa del terreno di gioco ai limiti della praticabilità. Jozic, che siede in panchina al posto dello squalificato Castori, schiera la squadra con il 4-4-2 inserendo Strasser a centrocampo e Cocco in attacco ad affiancare Di Michele. Foscarini privo di Coly in difesa, risponde con il 3-5-2 dando spazio agli ex amaranto Marino e Colombo. La prima occasione degna di nota capita al 6′ sui piedi di Di Michele che lascia partire un sinistro, bloccato senza problemi da Di Gennaro. Il Cittadella al 12′ si fa vedere dalle parti dell’area amaranto, Colombo si invola sulla destra lascia partire un cross che spinto dal vento per poco non beffa Benassi. Qualche minuto dopo è ancora il Cittadella a rendersi pericoloso con Perez che entra in area, mette in mezzo una palla a metà tra un tiro ed un cross, ma Coralli appostato in area non ci arriva e la palla si spegne fuori. La Reggina cerca di prendere l’iniziativa a centrocampo ma il terreno scivoloso e i tanti falli non favoriscono l’azione amaranto. Al 35′ da un calcio d’angolo battuto da Foglio, scaturisce un ottima occasione da goal per la Reggina: Di Michele stoppa la palla e cerca di piazzarla di piatto, la palla però finisce tra le mani del portiere del Cittadella. Si chiude cosi’ il primo tempo. La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo, l’unico sussulto arriva dal centrocampista del Cittadella Busellato che al 22′ riceve un cross dalla destra da Colombo, Adejo lo perde di vista e tutto solo in area lascia partire un tiro al volo di sinistro, ma la conclusione finisce fuori. Al 24′, Jozic, cerca di rivitalizzare l’attacco amaranto inserendo Gerardi al posto di Cocco, ma senza ottenere nessun risultato. Dopo due minuti di recupero l’arbitro fischia la fine di una partita priva di emozioni.

 

 

 

 

BRIVIDO BUSELLATO- La ripresa, è ancora più alla camomilla del primo tempo. Busellato potrebbe sorprendere la retroguardia reggina dopo soli 4 minuti, ma il tiro innescato dal cross di Colombo è veramente inguardabile. Sul fronte opposto, l’unico a dare la sensazione di poter far male resta Di Michele: il numero 10 brucia Gasparetto sull’out di destra, costringendo il diretto marcatore al giallo. Nel frattempo, Foscarini aveva provato a dare una scossa ai suoi, passando al tridente con l’ingresso di Di Roberto. Al 22′, l’unica emozione dei secondi 45 minuti: Busellato stavolta aggiusta la mira, e con una botta da fuori in bello stile mette qualche brivido a Benassi. Al 24′, Jozic (in panchina al posto dello squalificato Castori), dà vita all’unico cambio degli amaranto, togliendo Cocco ed inserendo Gerardi. La sostanza non cambia, la ‘piscina del Tombolato’ chiude i battenti sul pareggio a reti bianche.

 

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!