Bocale-Brancaleone 3-1

Bocale-Brancaleone 3-1

Bocale-Brancaleonedi Gianni Polimeno

BOCALE: Leonardi 6.5, Fortugno 6.5 (dal 14’ st Puntureri 6), De Stefano 6, Chilà 6, Leonardis 6.5, Crocè 6.5, Cangeri 7, Pangallo 7, Putortì 7(dal 33’ st Artuso sv), Saviano 7, Taglieri 6.5 (dal 21’ st Catalano 6.5). A disposizione: Martino, Gattuso, Mathiot, Polito. Allenatore: Arcidiaco 7.

BRANCALEONE: Cotroneo 6, Roccamo 5.5, Genova 5.5, Battaglia 5.5, Romeo G. 5.5, Glicora 5, Galletta G. 6(dal 52’ st Cilea sv), Galletta S. 6, Maviglia 6.5(dal 45’ st Criaco sv), Malaspina 5, Nicita 5.5. A disposizione: Schimizzi, Galletta D., Aronne, Sicari. Allenatore: Brando 6.

ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro (Assistenti Torchia di Lamezia T. e Gaglianese di Catanzaro)

MARCATORI: 18’ pt Taglieri (BO), 25’ pt Putortì (BO); 26’ st Maviglia (rig. BR), 50’ st Catalano (BO).

NOTE: Ammoniti Chilà, Fortugno, Leonardis, Pangallo, Cangeri (BO), Glicora, Malaspina, Galletta S. (BR). Spettatori 200 circa. Angoli: 1 – 3. Recupero: 1’ pt; 9’ st.

BOCALE-
Non sbaglia più un colpo il Bocale di Ciccio Arcidiaco. Ancora un successo, altri tre punti d’oro che se da un lato valgono l’ormai matematica certezza dei play off, dall’altro incrementano le possibilità di agguantare il secondo posto in graduatoria. Spinti come sempre dall’incoraggiamento incessante degli ultras biancorossi, capitan Saviano e compagni si scatenano dinanzi al Brancaleone di Rocco Brando e alla fine liberano la festa per una vittoria fortemente voluta e, senza dubbio, meritata. Dopo un avvio di chiara marca ospite, il Bocale inizia a premere sull’acceleratore alla ricerca del sorpasso. Che arriva al minuto diciotto, grazie ad una ripartenza micidiale. Saviano scappa via e apre per Putortì che a sua volta serve Taglieri per l’1-0. I  ragazzi del presidente Martino non s’accontentano e dopo otto giri di lancetta ecco servito il bis. Altro contropiede, altra azione da applausi: palla rubata, tre tocchi, l’ultimo di Cangeri per l’ottimo Putortì che mette la firma sul 2-0 Bocale. Il Brancaleone va al tappeto, non riesce a reagire, e anzi rischia d’ incassare anche il tris su colpo di testa di Leonardis. In avvio di ripresa Genova e compagni alzano i ritmi e provano a farsi sotto con un tiro cross di Maviglia che trova la pronta risposta dell’estremo difensore Leonardi. Il Bocale controlla con ordine, almeno fino al minuto ventisei quando Maviglia riaccende le speranze degli uomini di Brando trasformando il calcio di rigore concesso da Nicoletti. Speranze che piano piano si spengono, anche perché il Brancaleone non riesce a rendersi particolarmente pericoloso in area di rigore bocalese. Gli ospiti poi non son certo fortunati perché bomber Maviglia è costretto ad abbandonare il terreno di gioco per un brutto infortunio. La difesa del Bocale regge sino in fondo ed il Brancaleone, nonostante i nove minuti di recupero, non riesce più a sfondare. Al 50’ st arriva così il tris biancorosso. Catalano fa tutto da solo: ruba palla, s’invola e dai 20 metri sorprende Cotroneo con un pallonetto. Non succede più nulla. Il Bocale esulta e vede sempre più vicino il secondo posto.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!