Futsal Melito promossa in serie A, sconfitto il Cus Cosenza 5-4

Futsal Melito promossa in serie A, sconfitto il Cus Cosenza 5-4

Cus Cosenza- Melito  4 – 5  (Pt 1- 4)

Cus Cosenza:  Barini, Pellegrini , Mollame , Postorino, Marigliano , Rigitano, Candreva , Plateroti, De Robertis, Cuello, Apa.  All. Postorino

Melito:  Ceravolo,  Giordano, Sorrenti, Agostino , Campolo, Candito, Pulitanó, Pittelli, Meduri Crea, Vadalá, Iaria.  All. Olivieri

Arbitri:  Sapia di Rossano e Guerra di Catanzaro

Marcatrici: 1′ pt Postorino (C), 9′ pt Agostino (M); 12’pt Crea (M), 21′ pt Agostino (M), 31′ pt Vadalà  (M), 18′ st Agostino (M), 21′ st Pellegrini (C), 24′ st Mollame (C), 27′ st Marigliano (C)

Note: 350 spettatori

Di Cristian Fiorentino

Una vera finale quella andata in scena al “Pala Pace” di Vibo Valentia tra Cus Cosenza e Melito. Le due favorite alla vigilia del torneo, di serie C Donne futsal Calabria, non tradiscono le aspettative e regalano oltre un ora di spettacolo e emozioni. Nell’ultimo atto regionale della poule promozione, reggine e cosentine si affrontano a viso aperto ma con il Melito che alla fine seppur di misura gioisce si impone sulle dirette avversarie. Crea e compagne con il punteggio di 5 a 4 gioiscono per l’acquisizione della promozione in A. Fantastica doppietta per le ragazze di mister Olivieri che dopo la coppa Italia Calabria, vinta a Gennaio, ottengono anche il salto di categoria nella massima serie del gentil sesso calcistico nazionale a 5. Dal canto loro, le girl dell’allenatore- giocatrice Postorino non possono rimproverarsi nulla se non un pizzico di precisione nella prima parte di gara. Più ciniche, invece, le melitesi nel primo tempo che in versione cecchine sfruttano al meglio tutte le palle gol capitate.

Eppure, per la cronaca, la sfida si apre proprio a favore delle cosentine con una rete di Postorino, al 1′ pt. La risposta delle reggine c’è ed è veemente e al 9′ pt, pareggia Agostino. Al 12’pt  arriva il vantaggio delle melitesi con Crea. Quindi, al 21′ pt, ancora Agostino firma il tris e proprio a pochi secondi dell’intervallo, al 31′ pt, Vadalà  firma la quaterna per il Melito. Nella ripresa, le cussine scendono sul parquet vibonese arrembanti anche se, al 18′ st, Agostino sigla la quinta rete per le melitesi. Sembra finita e, invece, le bruzie rilanciano la rimonta. Al 21′ st Pellegrini accorcia le distanze mentre al 24′ st Mollame riduce ancora il gap. Al 27′ st Marigliano lima ancora il passivo. Il forcing finale delle cosentine, per ambire al pareggio, non porta però agli effetti sperati e il risultato si cristallizza sul 5 a 4 a favore del Melito.

Grande festa a margine dell’incontro e fair-play tra le due compagini autrici di una stagione esemplare. Alla presenza di una buona cornice di pubblico e dei delegati federali premiate entrambe le formazioni finaliste. Grande soddisfazione e festeggiamenti in casa Melito proseguiti dentro e fuori il “Pala Pace” sino al rientro in città. Nessun dramma, invece, sul fronte bruzio che nel play- off interregionale potranno giocarsi l’ultima chance per la serie A. Il Cus Cosenza sfiderà domenica prossima, infatti, sul suolo amico l’Iron Palermo e il primo giugno, in terra sicula, si giocherà il ritorno. In palio l’ultimo posto utile per la serie A, a meno di ripescaggi estivi. Postorino e compagne avranno modo di prepararsi al meglio per questo doppio impegno contro la un avversaria temibile ma non impossibile. Dopo la retrocessione di A. Belvedere e Jordan, dalla massima divisione e in attesa delle domande di ripescaggio, il Melito va a rimpolpare le compagini di A al pari di W. Catanzaro e delle altre con provinciali Pro Reggina e Sporting Locri.

L’augurio è che l’ultimo posto disponibile sia occupato dal Cus che si spera possa centrare il salto di categoria nella seconda e ultima fase. Un plauso allo staff tecnico- dirigenziale del Melito per l’avvenuta promozione frutto di una crescita negli anni e di un gruppo che il prossimo anno dovrà cimentarsi con ben altre importanti sfide. Al Cosenza elogi per la grinta e un grosso in bocca al lupo per le successive sfide e onore a tutte le squadre partecipanti al torneo che con spirito di sacrificio e passione hanno onorato il torneo con la promessa di poter accrescere ancora il movimento futsal regionale.

Tags CALcio 5, Sport
Category Calcio, Sport

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!