Celiachia, nuovo farina senza glutine

Celiachia, nuovo farina senza glutine

eadv

Arriva una nuova speranza per migliorare la qualità della vita dei celiaci. Un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del Cnr di Avellino ha messo a punto un metodo scientifico innovativo che consente di “detossificare” la farina, nascondendo all’organismo le tossine del glutine ed evitando così la reazione infiammatoria, il tutto senza alterare le proprietà organolettiche dei cibi. Grazie alla ricerca, curata dal dott. Mauro Rossi, primo ricercatore dell’Istituto, in collaborazione con il suo team, l’Irpinia offre al mondo intero un’opportunità degna di nota e di interesse scientifico.

“Un’alterata risposta infiammatoria verso il glutine è alla base della patologia celiaca. La strategia innovativa sviluppata al CNR consiste in un trattamento enzimatico “food grade” effettuabile direttamente sulle farine o semole di grano in grado di mascherare le sequenze tossiche del glutine”, spiega Mauro Rossi ricercatore senior dell’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del Cnr. Lo studio promette di mantenere inalterate le proprieta’ organolettiche dei cibi: “Con questa formula il glutine non viene più riconosciuto dai linfociti responsabili dell’infiammazione. Da un punto di vista tecnologico ed organolettico non ci sono differenze sostanziali con la normale farina. Grazie alla collaborazione con un gruppo aziendale interessato allo sviluppo commerciale del “trovato” – spiega il ricercatore- CNR si sta avviando ora il trial clinico in collaborazione con il Policlinico Umberto I di Roma per la validazione definitiva della strategia”.

Category Celiachia, Rubriche

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!