Villa San Giovanni (RC): sequestro di marijuana e arma clandestina, arrestato allevatore

Villa San Giovanni (RC): sequestro di marijuana e arma clandestina, arrestato allevatore

Carabinieri zona Modena

Nella mattina di mercoledì i carabinieri della Stazione Modena hanno tratto in arresto in Villa San Giovanni RANIERI Cosimo, 27 anni, pastore, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di arma clandestina e munizioni.

I militari hanno infatti notato il giovane che procedeva a bordo di una motoape sulla via Nazionale in direzione Villa San Giovanni. I militari, che lo hanno riconosciuto, hanno deciso di seguirlo e di osservarne i movimenti. Il giovane si dirigeva nei campi adiacenti la propria abitazione e veniva notato a distanza mentre occultava un sacchetto in cellophane dietro un cespuglio, incamminandosi successivamente verso casa. A quel punto veniva bloccato e, recuperato il sacchetto, si poteva constatare che lo stesso conteneva 50 dosi di marijuana essiccata e pronta allo spaccio confezionate con carta stagnola, per un peso totale di 185 grammi.

I militari a quel punto approfondivano il controllo anche con altre pattuglie fatte intervenire in rinforzo presso l’intera abitazione e tutte le pertinenze di quest’ultima. In particolare dopo continue ricerche i militari si concentravano su una stalla ove erano tenuti dei vitelli. All’interno di essa veniva rinvenuto un contenitore in plastica usato originariamente per tenere le olive occultato tra le sterpaglie, al cui interno venivano rinvenute altre 48 dosi di stupefacente confezionate in maniera identica alle precedenti, per un peso di 177 grammi. A poca distanza dal recipiente veniva rinvenuta una busta nera in plastica contenente un fucile cal.16 con le canne mozze e la matricola abrasa nonche’ 26 cartucce cal. 16 e 50 proiettili cal. 7,65 per pistola.

L’uomo è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di arma clandestina, ricettazione e detenzione illegale di munizionamento ed è stato associato alla Casa Circondariale di Reggio Calabria a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!