Taurianova (RC), arrestati i due responsabili di un incendio

'ndrangheta

Questo post é stato letto 19730 volte!

carabinieri
carabinieri

Questa notte, alle  ore 03:00, a Taurianova, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile,   hanno tratto in arresto,  in flagranza di reato, L.R., 32enne, pregiudicato e C.A., 21enne, incensurato, entrambi taurianovesi, per aver appiccato l’incendio ad un furgone Ford Transit, che era parcheggiato in Via Orfanotrofio.

I carabinieri, nel corso di un servizio appositamente pianificato per prevenire e reprimere tali fenomeni,  hanno colto sul fatto i malintenzionati, che scoperti, e nonostante l’alt intimato dai militari, sono fuggiti a bordo di una volkswagen golf, con la quale erano giunti sul posto. Ne è scaturito  un inseguimento che si è protratto fino alla frazione di San Martino di Taurianova, dove L.R. e C.A., sono scesi dall’autovettura che era condotta da un terzo, loro presunto complice e hanno cercato di dileguarsi a piedi nelle campagne circostanti.

Poco dopo, i due, sono stati però intercettati e, riconosciuti dai carabinieri, sono stati arrestati. Alle successive ore 06:00 veniva rintracciato il presunto complice dei predetti, S. C., 23enne, anch’esso di Taurianova, ovvero il conducente del veicolo utilizzato per la fuga. La sua posizione è attualmente al vaglio dell’Autorità Giudiziaria. Al momento sono in corso accertamenti investigativi per chiarire il movente che ha spinto L.R. e C.A. a compiere un simile gesto. L.R. e C.A., espletate le formalità di rito, sono stati tradotti presso il carcere di Palmi.

Le indagini, dirette dal Procuratore della Repubblica di Palmi Dott. Giuseppe Creazzo, sono coordinate dal Sostituto Procuratore Antonio D’Amato.

Questo post é stato letto 19730 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *