Successo per l'”Estate Roghudese 2010″

Successo per l'”Estate Roghudese 2010″

eadv

L’estate roghudese 2010 si è conclusa tra la soddisfazione degli organizzatori e i membri della comunità e dei paesi limitrofi che non hanno fatto mancare il loro sostegno durante le varie serate.

E’ quindi tempo di bilanci per la manifestazione frutto di un lungo lavoro che ha visto come protagonisti l’assessore alla cultura Mario Maesano, l’assessore allo sport-turismo e spettacolo Luciano Nastasi, l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Agostino Zavettieri e naturalmente il direttore artistico dell’estate roghudese Raffaele Tringali.

L’estate roghudese è trascorsa tra cultura, sport e musica, un connubio veramente importante per la crescita morale e civile di una comunità che ha visto protagonista la comunità roghudese

Per quanto riguarda lo sport è stato organizzato un quadrangolare di calcio a cinque, che ha visto protagoniste le squadre di Condofuri, Roccaforte del Greco, Roghudi e San Lorenzo

Il quadrangolare si è svolto presso il nuovo campetto di calcio, gestito dal parroco Don Giovanni Zampaglione, al quale vanno i nostri ringraziamenti, ed ha visto la vittoria del San Lorenzo mentre al secondo posto si è piazzato il Roghudi. Bruno Nucera ha conseguito il titolo di capocannoniere del torneo.

Tra i tanti appuntamenti previsti dall’evento, particolare importanza ha rivestito la consegna delle borse di studio 2010 a tutti gli alunni che alla fine dell’anno scolastico hanno ottenuto le migliori medie della classe quinta elementare e terzo anno della scuola media. I vincitori sono stati Maria Romeo, Zaha Fatima, Martina Pinto, Giovanni Trapani e Sebastiano Romeo.

L’ultima serata ha visto protagonista il Prof. Salvino Nucera autore del romanzo “L’ascesa”, testo grecanico con traduzione a fronte edito da Qualecultura. Un libro duro, un reportage che interpella, di cui occorre essere gradi alla cultura grecanica ed alla poetica di Nucera che da essa nasce.

Dopo l’intervento del Sindaco Agostino Zavettieri, che ha ricordato le origini roghudesi del poeta, l’intervento finale dell’Onorevole Saverio Zavettieri che è ritornato a Roghudi dopo molti anni, complimentandosi con tutti per l’impeccabile organizzazione. Per quanto attiene il romanzo Saverio Zavettieri afferma “l’importanza per l’intera comunità, riscontrando un’amara similitudine tra il protagonista Filippo, che deve emigrare per poter guadagnare il pane dei suoi figli, e la situazione attuale del Sud che ha distanza di cinquant’anni la cosa si ripete, frutto di politiche sbagliate, che alimentano solo le lobby e gli interessi particolari e settoriali a discapito degli interessi collettivi”.

A margine della manifestazione, il Presidente del Circolo Culturale Paleaghenea Mario Maesano ha consegnato all’onorevole Saverio Zavettieri il premio “Vincenzo Restagno” per aver contributo alla crescita morale e civile del popolo roghudese. Il sindaco, invece, ha consegnato al poeta Nucera una targa di riconoscimento per la sua opera letteraria.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!