Siderno, coinvolto R. Ritorto nel progetto “SIleggeSiderno”

Siderno, coinvolto R. Ritorto nel progetto “SIleggeSiderno”

Il Comune di Siderno ha recentemente richiesto un finanziamento pari a € 15.000 per la copertura delle spese relative alla realizzazione del progetto SIleggeSiderno.

La Regione Calabria dovrebbe accettare la proposta dell’Amministrazione Comunale di rafforzare il ruolo strategico rivestito dalla biblioteca cittadina quale vettore in grado di incidere significativamente sul capitale sociale territoriale in termini di accrescimento del senso civico comunitario costruito intorno ad una proposta di rafforzamento identitario della multiculturalità.

Le attività proposte nel progetto SIleggeSiderno mirano a rafforzare la dotazione bibliografica strumentale della biblioteca al fine di migliorarne e innovarne i servizi offerti e promuovere una piattaforma di animazione culturale partecipata dal dinamico mondo del terzo settore cittadino e finalizzata all’erogazione di attività rivolte a studenti, giovani, fasce deboli e svantaggiate della popolazione.

Per raggiungere tali obiettivi la proposta si integrerà con iniziative già approvate a livello nazionale dal Mibact, proponendone una declinazione tematica in chiave identitaria e multiculturale, affiancandovi iniziative originali.

Il progetto si basa sul principio della partecipazione, proponendo una prima fase di progettazione partecipata con operatori e stakeholder culturali ed educativi del territorio per favorire una massima pervasività dell’investimento rivitalizzando al contempo la biblioteca comunale, Una sede che si vuole rendere più accogliente grazie all’acquisizione di nuove attrezzature e strumenti.

Grazie alla concessione del finanziamento di cui sopra, anche Siderno potrà partecipare attivamente alle iniziative nazionali:

  • Nati per leggere: un evento volto a sensibilizzare le neo famiglie all’introduzione dei propri figli alla pratica della lettura con tecniche e metodi propri delle rispettive fasce d’età. Generalmente organizzata in concomitanza con le feste dedicate alla famiglia (Festa del papà, Festa della mamma) è destinata ad un target composto da giovani famiglie, nonni e bambini tra i 18 mesi ai 3 anni d’età.
  • #ioleggoperché: giornata mondiale del libro e del diritto di autore. Un’iniziativa nazionale di promozione del libro rivolta ai futuri lettori, che si svolgerà il 23 aprile 2016 grazie all’impegno dell’Associazione Italiana Editori.
  • Maggio dei libri: un’iniziativa che mira inserire le attività di animazione del patrimonio bibliotecario comunale nel programma nazionale di promozione culturale per l’annualità 2016, mutuandone ed attuandone i futuri indirizzi strategici e operativi.

A questi eventi il comune di Siderno affiancherà iniziative originali volte ad aumentare il grado di identificazione collettiva della biblioteca comunale quale luogo privilegiato di formazione personale comunitario:

  • AcrosSiderno: un viaggio nella storia di Siderno attraverso le pubblicazioni che, dalla Magna Grecia ai giorni nostri, ne descrivono l’identità urbana e sociale nel relativo susseguirsi dei contesti storici. Un ciclo di incontri che vuole ampliare la visione identitaria della comunità locale posizionando le caratteristiche tipicità nel più ampio quadro di influenze socioculturali in atto nelle rispettive epoche.
  • PopoliAmo la biblioteca: un’iniziativa che vuole promuovere la riscoperta della biblioteca quale luogo di incontro e socializzazione. Verrà costituito un crossbooking corner grazie al quale, mediante iscrizione, sarà possibile generare un sistema virtuoso di condivisione dei libri personali e di presentazione di nuovi amici che darà diritto, al raggiungimento di determinati punteggi, a un premio offerto dal partner economici dell’iniziativa o all’attivazione di un’azione di solidarietà.
  • Riscoprire Rocco Ritorto: un evento che promuove la valorizzazione della figura di Rocco Ritorto quale poeta, scrittore, saggista e giornalista sidernese di fama nazionale.
  • Potenziare contenuti, strumenti e attrezzature: il raggiungimento dei suddetti obiettivi richiederà all’Amministrazione Comunale di provvedere, secondo procedura pubblica, all’individuazione di un catalogo di pubblicazioni da acquisire in grado di rafforzare i contenuti progettuali legati a ciascuna iniziativa.

Utilizzando i fondi messi a disposizione attraverso il finanziamento in oggetto, l’Amministrazione Comunale avrà la possibilità di acquistare arredi e attrezzature per l’erogazione dei nuovi servizi all’utenza; di noleggiare, allestire e gestire spazi, impianti e attrezzature per la realizzazione di eventi e iniziative; di produrre, stampare e diffondere materiali per la promozione di eventi e iniziative; di affrontare le spese generali.

Nel progetto di intervento finalizzato a sostenere il funzionamento della biblioteca di Siderno, è inoltre coinvolta l’Associazione “Amici del Libro e della Biblioteca”, con la quale l’Amministrazione Comunale ha sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato a:

  1. favorire la valorizzazione delle biblioteche comunali come luogo di crescita culturale e civile;
  2. promuovere la diffusione della cultura organizzando eventi, congressi, conferenze, dibattiti, presentazione di volumi e ogni altro tipo di attività e manifestazioni idonee con finalità culturali, letterarie, teatrali, musicali, scientifiche e cinematografiche;
  3. promuovere tutte le necessarie iniziative per consentire un agevole accesso alla lettura di testi;
  4. mantenere contatti con le istituzioni dirigenti preposti alla gestione delle biblioteche al fine di salvaguardare al contempo documenti, libri, pubblicazioni e cimeli evitandone il degrado;
  5. favorire, soprattutto tra le nuove generazioni, una visione positiva del territorio la valorizzazione dello stesso;
  6. promuovere la pratica del dialogo al fine dello sviluppo della cultura della non violenza.

SIleggeSiderno è stato già approvato dall’Amministrazione Comunale, che si è impegnata a cofinanziare il progetto attraverso lo stanziamento della quota del 20% per l’ammissione all’avviso pubblico.

Con delibera n° 116 delle 16 dicembre 2015 è già stata inoltre demandata al Sindaco la sottoscrizione del progetto e della domanda che lo rende effettivo.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!