Si chiude con successo la prima edizione del festival dello sport educativo oraganizzato dal Csi di Reggio Calabria

Si chiude con successo la prima edizione del festival dello sport educativo oraganizzato dal Csi di Reggio Calabria

Rivera Premiato con il Premio Paolo di Tarso 2010

Si è chiusa nei giorni scorsi la prima edizione del  “Reggio Calabria Sportinfest 2010”. Il Festival Nazionale dello Sport Educativo  punta ad presentarsi  come un nuovo appuntamento fisso nell’agenda del Centro Sportivo Italiano .

Il Festival, unico in Italia nel suo genere, ha inteso essere un evento a trecentosessanta gradi sulle varie declinazioni della parola “sport”: i giovani, la parrocchia, il mondo femminile, la legalità, la salute,l’etica. Tutte accezioni di un’unica passione. Educare con lo sport. Oltre tremila  i giovani, i dirigenti,gli allenatori e le famiglie coinvolte durante le  iniziative promosse dal Csi di Reggio Calabria .

« Per essere realmente – sottolinea Cicciù – “segno di contraddizione” bisogna avere coraggio. Il coraggio delle scelte forti, dell’essere contro i “cattivi maestri”. Sono tantissimi  i partner privati e pubblici  che hanno appoggiato le iniziative del Comitato reggino e che hanno sposato in pieno la causa del CSI. Credo sia un “unicum” nella nostra Regione, dove spesso gli interessi si intrecciano con cose “poco chiare”. Il Centro Sportivo Italiano intende essere anche in questo un viatico da percorrere: per le aziende, per gli enti pubblici, per i tantissimi giovani, oltre 6000, che si affiliano a noi. Un percorso di legalità, prima di tutto ».

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!