San Lorenzo (Rc), Mangiola candidato nella lista “Legalità, Trasparenza, Democrazia”

San Lorenzo (Rc), Mangiola candidato nella lista “Legalità, Trasparenza, Democrazia”

eadv

Palmino Mangioladi Francesco Iriti

Palmino Mangiola è candidato alle prossime elezioni elettorali nel comune di San Lorenzo a capo della lista “Legalità, Trasparenza, Democrazia”. Tanti i giovani e le donne che hanno aderito a questo progetto che vede ben 14 persone sposare la causa in quanto credono “nei valori della giustizia, della libertà, della solidarietà, del confronto civile e della partecipazione pubblica”.

Mangiola ritorna in campo annunciando vari interventi e campi di interesse sui quali verterà il suo programma politico durante la campagna politica.

“Grande importanza verrà data all’area di Peripoli dove verrà creato un villaggio turistico residenziale dove il comune offrirà, – ha dichiarato il candidato a sindaco –  a chi vorrà investire sulla zona, lotti di terreno a prezzi simbolici e con sgravi fiscali sulle opere di urbanizzazioni”.

Uno dei punti sui quali mira maggiormente la lista “Legalità, Trasparenza e Democrazia” riguarda il risparmio di risorse economiche grazie allo “sviluppo dei pannelli fotovoltaici, dell’illuminazione pubblica. L’obiettivo è quello di risparmiare sui costi di gestione e sul conseguente abbattimento delle tasse. In tal senso é mio intento coinvolgere i vari operatori del territorio affinché investano sullo sviluppo delle colline esposte”.

Mangiola non tralascia la questione dello sviluppo dell’intero territorio “ sotto il profilo religioso, turistico ed agricolo che rispetti le peculiarità di questo comune così vasto”.

Non manca anche una “precisazione” circa le dichiarazioni rilasciate dall’altro candidato a sindaco, nonché sindaco uscente Sapone. “Dei 20 miliardi delle vecchie lire di cui Sapone ha parlato, mi preme precisare che molte opere erano già state avviate dall’amministrazione Mangiola-Greco. Si trattava in molti casi di progetti messi in cantiere e poi portati a termine dall’amministrazione uscente”.

Tuttavia tra i due schieramenti vie la massima competizione come testimoniato dallo stesso candidato di questa lista che afferma che “naturalmente auguro la vittoria del mio gruppo anche se chiunque governerà il Paese nei prossimi cinque anni lo farà nel migliore dei modi”.

Attenzione particolare nei confronti della strada a scorrimento veloce “Melito-S.Lorenzo-Gambarie-Delianuova” per la quale “cercheremo di recuperare la somma già finanziata qualche anno fa, circa 174 miliardi delle vecchie lire, che poi non sono stati utilizzati. Un progetto che mira a bloccare l’emorragia interna da parte dei cittadini che abbandonano questi luoghi incontaminati. Senza tralasciare l’importanza dell’arteria Marina di San Lorenzo-San Pantaleone-San Lorenzo centro che permetterà una nuova via di comunicazione”.

Vasto l’intero programma presentato, che viene riprodotto in parte, che riguarderà anche “la costruzione delle case popolari attraverso la sinergia degli organi istituzionali e la collaborazione con gli enti preposti per il miglioramento delle reti idriche interne di tutte le frazioni. Inoltre, ci indirizzeremo verso il recupero dell’acqua potabile di una sorgente montana”.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!