Roghudi (RC), il circolo culturale Paleaghenea ripropone lo scambio culturale con la Grecia

Roghudi (RC), il circolo culturale Paleaghenea ripropone lo scambio culturale con la Grecia

I soci della Paleaghenea

di Francesco Iriti

Nuovo scambio culturale con la Grecia. Dopo il successo degli anni passati, il circolo culturale Paleaghenea ripresenta l’importante iniziativa che sottolinea ulteriormente percorso di riscoperta e di mantenimento delle origini grecaniche da parte del circolo, ben imperniato nel territorio grecanico, guidato dal presidente Mario Maesano.

La meta nuovamente prescelta è l’isola narrata nei versi di Foscolo. Il viaggio si svolgerà dal 23 al 31 agosto. Il circolo comunica che sono aperte le iscrizioni per prendere parte a questo viaggio che appena un anno fa ha visto la partecipazione di ventiquattro persone tra cui il professore Salvatore Dieni, esperto del mondo ellenofono e il parlante ragioniere Lorenzo Siviglia. Durante l’ultimo viaggio nella sala del Consiglio della Prefettura di Zante, guidata da S.E. Dionisios Gasparos, era stato siglato un protocollo d’intesa avente come scopo quello di intensificare i rapporti culturali e sociale.

La Prefettura di Zante e i Comuni di Roghudi e Roccaforte del Greco, in sinergia con  i comuni dell’intera Area Grecanica, hanno stretto questa “unione” molto importante che ha rappresentato un punto di inizio verso una proficua collaborazione tra la Grecia e l’Italia. Infatti, il protocollo ha previsto una serie di attività che unirà sempre di più queste due comunità che, nonostante la distanza geografica, mantengono intatte le loro origini.

Il circolo culturale Palaghenea non è nuova a manifestazioni di interesse culturale di tale portata come dimostrato anche dai due ultimi momenti di grande spessore come il premio “Vincenzo Restagno” ed il “Don Domenico Spanò” che ha presenza nei locali del circolo di Roghudi di personaggi di spicco del calibro di De Sena, Mollace, Morabito, Berlingeri, solo per citarne alcuni.

Lo scambio in Grecia toccherà varie città come Ionnina, legata anche al nome di Ali Pascià il crudele tiranno che governò per lunghi anni e che trovò la morte sull’isoletta Nissi che si trova al centro del lago, Salonicco, capoluogo  della Macedonia, la capitale Atene, Zante e Killini.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!