A Reggio Calabria Congresso su Cardiologia e Prevenzione

A Reggio Calabria Congresso su Cardiologia e Prevenzione

Congresso su Cardiologia e Prevenzione a Reggio Calabria.

 Il Primo Congresso Regionale di Riabilitazione Cardiologica e Prevenzione delle Malattie Cardiovascolari si terrá nell’arco di due giorni. Infatti, i lavori sono previsti oggi, Venerdì 29 settembre dalle ore 14.00 alle 18.30 e sabato 30 settembre dalle ore 8.30 alle 18.30

Congresso su Cardiologia e Prevenzione

É stata l’Unità Operativa di Riabilitazione Cardiologica del Presidio Ospedaliero di Melito Porto Salvo ad organizzare l’evento. Si avvale della collaborazione con il Gruppo Italiano Cardiologia Riabilitativa (GICR-IACPR). La manifestazione ha ricevuto il patrocinio della Regione Calabria, dell’Ordine Nazionale dei Medici e dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria.

Questi due giorni di formazione sono stato accreditati presso il Ministero della Salute. Inoltre, é stato ottenuto il riconoscimento di 12 crediti formativi per molte figure professionali e specialistiche.

I PRESENTI

I relatori affronteranno gli aspetti relativi alle diverse metodiche applicabili al fine di garantire la continuità diagnostica, terapeutica, assistenziale.

La Responsabilità scientifica è affidata alla dr.ssa Bruna Miserrafiti, delegata Regionale GICR-IACPR Calabria e Dirigente dell’U.O. di Riabilitazione Cardiologica del PO di Melito P.S.

Vari, invece, gli interventi previsti per sabato 30 settembre alle ore 8.30: Interverranno: Presidente del Consiglio Regionale della Calabria; Direttore Generale dell’ASP di Reggio Calabria; Presidente dell’Ordine dei Medici di Reggio Calabria; Direttore Generale dell’A.O. Bianchi-Melacrino-Morelli.

LA CULTURA DELLA RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA

Un programma di riabilitazione cardiaca supervisionato ed eseguito in strutture cardiologiche specialistiche è indispensabile per vari tipi di pazienti. Tra questi figurano quelli affetti da angina pectoris; con by-pass aorto-coronarico (CABG) o angioplastica coronarica (PTCA). Ed inoltre pazienti con scompenso cardiaco cronico e/o con defibrillatore impiantabile e pazienti che abbiano subito un trapianto di cuore e/o in attesa dell’intervento. La riabilitazione cardiaca viene anche consigliata ai soggetti che presentano un profilo di rischio di eventi cardiovascolari molto elevato Pur non avendo sviluppato una malattia cardiaca.

Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!