Reggio Calabria, precisazione dell’ASP su richiesta farmaco anticancro

asp reggio

Questo post é stato letto 16530 volte!

ASP Reggio Calabria
ASP Reggio Calabria

In merito alla notizia riportata da molti giornali ieri  sulle vicissitudini di un malato oncologico, in cura in un Ospedale di Cosenza ma  residente in Reggio Calabria,  abbisognevole della  somministrazione di un particolare farmaco (sorafenib) non  facilmente reperibile in molte strutture calabresi ed in particolare nella ASP di Reggio Calabria, si precisa.

Il Direttore Generale dell’ASP di Reggio Calabria dr.ssa Grazia Rosanna Squillacioti ha immediatamente avviato accertamenti interni per verificare quanto denunciato. E’ emerso che il farmaco richiesto dalla signora Anna S. ( di prima prescrizione ed in realtà molto costoso ) è stato reperito in una farmacia dell’ASP reggina dopo pochi giorni dall’avvenuta  richiesta e messo a disposizione del paziente che tuttavia ha posticipato il ritiro a oggi 2 settembre. Dunque nessun caso di malasanità né baratto tra strutture sanitarie del territorio ma fattiva e doverosa collaborazione.

Risulta inoltre doveroso precisare che nonostante il forte disavanzo ereditato da gestioni passate che hanno costretto la Regione Calabria a sottoscrivere un rigoroso piano di rientro, nelle disposizioni impartite dalla stessa Regione Calabria ai Direttori Generali delle AA.SS.PP., il malato risulta ampiamente tutelato. Di conseguenza anche nelle strategie Aziendali  del Direttore Generale dell’ASP di Reggio Calabria nonché in tutti gli Atti programmatici è fermo il richiamo degli operatori sanitari ad assicurare la salute del cittadino.

Questo post é stato letto 16530 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *