Reggio Calabria, polizia provinciale denuncia tre cacciatori

Reggio Calabria, polizia provinciale denuncia tre cacciatori

La Polizia provinciale di Reggio Calabria  in questo periodo è particolarmente impegnata nel controllo delle aree rurali  anche al fine di reprimere reati in materia venatoria.  Nei giorni scorsi, durante le costanti attività di controllo, su tutto il territorio provinciale,  in località “Prateria” del Comune di Galatro ed in località “ contrada Stazione” del Comune di Rosarno, il personale della Polizia provinciale ha sorpreso T.G. di anni 28 di Siderno e O.C. di anni 50 di Reggio Calabria intenti ad  esercitare l’attività venatoria con l’utilizzo di richiami elettromagnetici,   espressamente vietati dalla Legge 11 febbraio 1992, n. 157, oltre che l’abbattimento di esemplari di selvaggina non consentita. Dopo le formalità di rito T.G. e O.S.  sono stato deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi. I  fucili utilizzati, il richiamo acustico, le munizioni ed i capi abbattuti sono stati posti sotto sequestro probatorio e messi a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso il Tribunale di Palmi.
I controlli della Polizia provinciale sono costanti e continueranno ininterrottamente anche nei giorni.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!