Reggio Calabria, arrestati dalla Volante mentre trasportavano rifiuti pericolosi

Reggio Calabria, arrestati dalla Volante mentre trasportavano rifiuti pericolosi

questura di reggio calabria

questura di reggio calabria

Attività a 360° della “Squadra Volante” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, anche nell’ambito del contrasto di reati ai danni dell’ambiente.
In particolare, nella tarda mattinata di sabato scorso, gli agenti della Polizia di Stato, durante l’attività di monitoraggio della zona di Ciccarello, hanno proceduto al controllo di un furgone con targa straniera con tre soggetti a bordo i quali, notata la presenza della “Pantera” con colori d’Istituto, hanno invertito precipitosamente la marcia nel vano tentativo di eludere l’attività di Polizia.
Prontamente fermati, all’interno del furgone sono state rinvenute 37 batterie per veicoli abilmente celate da un materasso ed altri rifiuti solidi. Opportunamente condotti in Questura, S.Y. classe ’76 e M.R.M., classe ’90 entrambi di origine bulgara e con precedenti specifici in materia di reati ambientali, sono stati dichiarati in stato di arresto perché responsabili in concorso del reato di trasporto e di scarico di rifiuti solidi pericolosi ed ingombranti e giudicati stamane con rito direttissimo come disposto dall’Autorità Giudiziaria.
Il terzo corresponsabile, minorenne bulgaro, è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!