Reggio Calabria, 5 arresti della Polizia

Reggio Calabria, 5 arresti della Polizia

polizia controlli

polizia controlli

Nell’occasione del trascorso fine settimana il Questore di Reggio Calabria dott. Carmelo Casabona, ha programmato una intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo del territorio con l’impiego di numerosi equipaggi automontati, anche con l’impiego di personale appiedato e dei cinofili, per mirati servizi di prossimità.

Particolare attenzione è stata dedicata ai luoghi maggiormente frequentati della città, caratterizzati dalla presenza di locali notturni, bar e pub, territorio fertile per la microcriminalità, che in passato hanno registrato episodi di furti e rapine.

Nell’ambito dei servizi, sviluppati anche nei quartieri periferici di Modena ed Arghillà, raccogliendo per questo aspetto anche le istanze dei vari commercianti, sono state impiegate numerose pattuglie che hanno proceduto al controllo, nel solo fine settimana, di più di 500 persone, e numerose sono state le denunce a vario titolo a carico prevalentemente di cittadini stranieri, comunità molto presente in quella zona.

Solo il trascorso fine settimana l’UPGSP ha proceduto all’arresto in flagranza di reato di 5 soggetti, responsabili a varo titolo di violenti atti cd “predatori”.

In particolare:

ARRESTO DUE CITTADINI ITALIANI PER FURTO AGGRAVATO

Alle ore 04:00 circa di lunedì, personale di servizio di volante in Via Reggio Campi II Tronco, notava transitare a bordo di uno scooter a motore spento, due giovani .

Considerando l’ora, il luogo, le circostanze, ed il fare sospetto dei giovani, si procedeva a controllo degli stessi. Nelle dinamiche del controllo, il passeggero, una volta arrestata la corsa dello scooter, si chinava, tra due auto, come per occultare qualcosa.

Insospettiti gli agenti ispezionavano attentamente il luogo sopra descritto ed, occultato dietro il pneumatico di un’auto in sosta, rinvenivano un telefono cellulare Nokia N73 privo della SIM.

A tal punto, i soggetti venivano identificati per P.P. classe 1992, reggino e Q. D. Classe 1988 anch’egli reggino.

In merito al telefono cellulare asserivano di averlo trovato, riposto incustodito, su un tavolino del vicino locale “TEB Club”.

Entrambi venivano sottoposti a perquisizione personale sul posto che dava esito negativo per quanto riguarda P.P.. e positivo per Q.D, in quanto, in una tasca interna del suo portafogli veniva rinvenuta una pallina contenente sostanza stupefacente, che veniva opportunamente sequestrata.  Poco distante dal luogo del controllo dei due giovani, un uomo, attirava l’attenzione degli operatori, in quanto all’uscita del locale TEB Club aveva constatato la rottura del vetro della propria autovettura e l’asportazione del proprio giubbotto nero con cappuccio di pelliccia, una sciarpa, un borsello con tracolla, di colore nero, con all’interno un telefono cellulare marca NOKIA modello N73, di colore nero, con relativa SIM, numerosi biglietti da visita e carte varie. Gli operatori, insospettiti, mostravano all’uomo  il telefono cellulare occultato da P.P., oggetto che egli riconosceva senza ombra di dubbio, come suo. Durante le fasi sopra descritte, cominciava il deflusso, cospicuo, degli avventori al “TEB Club”, che riferivano di aver subito il furto di telefonini, borse, chiavi di case ed altro con la maggior parte delle stesse asportate da alcune autovetture parcate all’esterno del locale. Si procedeva ad identificare le parti interessate dai furti e a catalogare gli oggetti asportati di ognuno. I due giovani venivano quindi tratti in arresto per furto aggravato e posti a disposizione dell’A. G. competente.

ARRESTO DUE CITTADINA GEORGIANA PER FURTO AGGRAVATO

Intorno alle ore 12.45 di sabato personale della Volante sul Corso Garibaldi presso il negozio Oviesse  procedeva al controllo di una donna la quale era stata sorpresa a rubare merce da alcuni scaffali.

La donna priva di documenti identificativi, veniva condotta in Questura per gli accertamenti di rito ma poneva resistenza nei confronti del personale operante, attuando gesti di autolesionismo, e rifiutando anche di farsi foto-segnalare.

Nella perquisizione effettuata veniva rinvenuta altra refurtiva in una borsa ed un orologio ancora con l’etichetta marca Guess, e una borsetta frutto di un altri furti effettuati.

Dopo non poche difficoltà la donna declinava le proprie generalità per M.D. russa classe ’56 e veniva pertanto tratta in arresto per i reati di furto aggravato, resistenza a P.U. e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

TRE GIOVANISSIME FERMATE PER FURTO AGGRAVATO

Alle ore 12.00 di sabato la Volante  presso il negozio di abbigliamento Berscka sito sul Corso Garibaldi bloccava due ragazze che si erano impossessate di due paia di scarpe per un valore di circa 80,00 euro e si apprestavano ad uscire dopo aver superato e fatto scattare l’allarme anti-taccheggio.

Le minori F.E. e I.M. entrambe classe 95 dopo gli accertamenti di rito e sentita l’A. G. Competente, venivano denunciate per furto aggravato ed affidate ai genitori.

DENUNCIA IN STATO DI LIBERTA’

 

Intorno alle ore 17.45 di sabato personale della volante in Piazza Garibaldi procedeva al controllo di R.A. Rumeno classe 59 che veniva deferita all’A.G per il reato di atti contrari alla pubblica decenza e per il reato di rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

Si forniscono anche le statistiche relative alle attività dell’U.p.g.s.p. ed in particolare dei dispositivi di prevenzione e controllo del territorio disposti negli ultimi mesi.

 

Dicembre

Gennaio

Febbraio

Marzo

TOTALI

Arresti

2

4

7

1

20

Indagati

29

25

24

6

98

Persone contr.

3298

3477

2974

895

11644

Veicoli contr.

1869

1942

1626

465

6200

Il totale delle pattuglie impegnate dal  1 dicembre 2011 al 19 marzo 2012 è stato di 850, di cui

  • 3750 – Persone controllate Volanti in zona Sud – Quartiere Modena
  • 1920 – Veicoli controllati Volanti in zona Sud – Quartiere Modena
  • 2500 – Persone controllate Volanti in zona Sud – Quartiere Arghillà
  • 54 – Pattuglie Poliziotto di Quartiere comandate Modena
  • 60 – Pattuglie Poliziotto di Quartiere comandate Arghillà
  • 30 – Pattuglie Cinofili comandate Modena
Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!