Poste Italiane per Centenario Giornata Internazionale della Donna dedica un francobollo celebrativo

Poste Italiane per Centenario Giornata Internazionale della Donna dedica un francobollo celebrativo

posteitaliane

posteitaliane

L’emissione di un francobollo celebrativo, in duemilioni e cinquecentomila esemplari, è stato l’omaggio che Poste italiane ha dedicato alla “Giornata internazionale della donna”, nel suo centenario (1911/2011).

A Reggio Calabria, il nuovo valore bollato, è stato presentato ufficialmente, martedì 8 marzo, nel corso di una manifestazione ospitata nel palazzo delle Poste di Via Miraglia.

All’iniziativa erano presenti Carolina Picciocchi, Direttore della Filiale reggina di  Poste Italiane; Domenica Romeo, Presidente della Sezione Femminile di Anassilaos, il Presidente di Anassilaos, Stefano Iorfida, e l’assessore comunale Tilde Minasi.

Il francobollo, del valore di € 0,75, raffigura tre volti femminili che rappresentano la donna caucasica, asiatica e africana; a destra, all’interno della parola “donna”, è rappresentato un globo terrestre integrato con il simbolo biologico femminile.

Nell’occasione è stata anche inaugurata la mostra storico-filatelica “Donne d’Italia/Donne di Calabria”, curata dalla Sezione Femminile e da quella giovanile di Anassilaos.

La mostra, realizzata nell’ambito delle iniziative dedicate al 150° dell’Unità d’Italia”, propone le figure di alcune illustri personalità femminili italiane, vissute tra la seconda metà dell’ottocento e il Novecento, alcune delle quali anche ricordate da un valore bollato, (Anita Garibaldi, Eleonora Duse, Maria Montessori, Grazia Deledda, Elena di Savoia, Dina Galli, Adelaide Ristori, Carina Neuroni, Teresa Gullace, Mafalda di Savoia, Emanuela Loi, Madre Teresa, Anna Magnani)), e poi attrici, donne sante, esponenti delle istituzione che, con a loro opera, hanno dato lustro al nostro Paese. Accanto ad esse, anche un gruppo di donne calabresi, di Reggio Calabria e provincia, o che tali possono essere considerate per nascita o per rapporti familiari: l’attrice Gianna Maria Canale, le cantanti Dalida e Mia Martini, le poetesse Gilda Trisolini, Ermelilda Oliva, le Serve di Dio Madre Brigida Postorino e Rosella Staltari, l’operaia Giuditta Levato, la Regina dei Belgi Paola Ruffo, la cantante lirica Anna Maria Rovere, le scrittrici Giovanna Gulli e Marianna Procopio, la studiosa d’arte Raffaella Frangipane, la filantropa Checchina Polimeni.

Non tutte le donne proposte nella mostra hanno avuto un omaggio dentellato e nessuna delle Calabresi, a parte la Regina Paola. In questo caso sono stati scelti dei francobolli riconducibili alla loro vita o alla loro opera, con l’auspicio che presto possano essere celebrate anche da un francobollo. Non mancano, inoltre, i valori bollati “al femminile” che consentono di ricostruire i mutamenti culturali e sociali che hanno accompagnato la  donna nel corso di questi 150 anni di storia.

Ai presenti sono state offerte in dono due cartoline, la prima realizzata per l’occasione dell’artista Filippo Pizzimenti, con un ritratto di donna ornato dal fiore della mimosa; la seconda “Omaggio alle donne di Calabria” riproporrà i ritratti di alcune donne della nostra terra.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!