Locri (RC), prorogato al 31 marzo il termine per la partecipazione al concorso “Racconto breve”

Locri (RC), prorogato al 31 marzo il termine per la partecipazione al concorso “Racconto breve”

Concorso racconto breve

Concorso racconto breve

C’è tempo fino al 31 marzo 2011 per partecipare alla terza edizione del concorso letterario “Racconto Breve” in ricordo di Simone Esposito.
Non è più quindi il 18 marzo, come previsto nel regolamento, il termine ultimo per la consegna dei lavori, ma appunto giovedì 31 marzo. I termini sono stati prorogati in quanto la cerimonia di premiazione, inizialmente prevista per il 15 maggio 2011, è slittata a sabato 28 maggio per evitare la concomitanza con i giorni dedicati alla competizione elettorale.

«Abbiamo voluto perciò dare un po’ di tempo in più ai tanti ragazzi che hanno già comunicato di voler partecipare al concorso – spiegano gli organizzatori del premio patrocinato dal comune di Locri e dal comune di Antonimina – Il successo delle precedenti edizioni ci ha fatto varcare i confini della Locride con l’ampliamento a tutta la provincia di Reggio Calabria, attendiamo quindi un numero elevato di lavori».
L’impegno del comitato organizzatore, presieduto da Don Eugenio Fizzotti e composto da Angelo e Antonella Esposito, Silvana Pollichieni, Marcello Pezzano, Ugo Mollica, ha portato inoltre alle significative collaborazioni con “EnergiEcalabria” e con “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. Alla tradizionale sezione, per le prime tre classi delle scuole superiori, dedicata alla redazione di un racconto breve in quattro cartelle, sui temi della “solidarietà, amicizia e rispetto per l’altro”, si è aggiunta quindi una nuova sezione destinata alle terze classi delle scuole medie e ispirata all’importanza del rispetto delle regole, secondo l’insegnamento del grande legislatore magno-greco Zaleuco.
In questo caso, i ragazzi potranno esprimere la loro creatività sul tema attraverso un racconto in tre cartelle o un cortometraggio di massimo 5 minuti, prendendo spunto dalla visione del docu-film “Memorie incantate” prodotto da EnergiEcalabria. Per la proiezione del film, su richiesta della scuola, rappresentanti di EnergiECalabria e di Libera sono disponibili a intervenire per sviluppare un dibattito sul tema con gli studenti.
Altra innovazione è rappresentata dal premio dei giornalisti destinato a un elaborato scelto, tra quelli finalisti, da un’apposita giuria del settore.
Inoltre ci sarà, per il secondo anno, il “Premio testimonianza”, destinato a uno studente non maggiorenne, che si sia distinto per particolari gesti di bontà e solidarietà, e un’estemporanea di pittura.
Intanto, il 16 maggio prossimo sarà presentato al pubblico il libro “Fiori di seta, quando il pensiero si fa parola”, raccolta antologica dei migliori elaborati giunti al concorso nelle precedenti edizioni, edita da Rubbettino.
Infine, a giorni sarà pubblicato il bando per l’estemporanea di pittura che vedrà impegnati i giovani delle scuole di secondo grado ad indirizzo artistico dell’intera provincia di Reggio Calabria.
Per info e dettagli sul concorso è possibile collegarsi al sito www.simoesposito.com o scrivere all’indirizzo e-mail conc.raccontobreve@libero.it.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!