Gioiosa Ionica, domani il convegno “Accoglienza o Barbarie”

Gioiosa Ionica, domani il convegno “Accoglienza o Barbarie”

Il progetto SolidaMente è iniziato nel Giugno scorso e punta a fermare lo sfruttamento delle vittime di tratta ed a contrastare il dilagarsi di questo fenomeno nelle province di Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria, migliorando l’integrazione socio occupazionale degli immigrati vittime di un sopruso tanto ignobile.

I soggetti gestori hanno organizzato per il 24 Ottobre alle ore 17.30 a Gioiosa Ionica, Comune Recosol ed Ente Titolare di un progetto Sprar, presso la sala Unicef in via Diaz, un importante convegno dal titolo “Accoglienza o Barbarie”.

Dopo i saluti del Sindaco, Salvatore Fuda, interverranno:

Mariella De Martino, coordinatrice del progetto Solidamente, associazione International House;
Gianfranco Schiavone, Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione;
Giovanni Manoccio, portavoce coordinamento Sprar della provincia di Cosenza;
Rosario Rocca, sindaco di Benestare;
Mario Talarico, sindaco di Carlopoli;
Sisi Napoli, assessore del Comune di Marina di Gioiosa Ionica;
Odilia Negro, membro del gruppo di coordinamento nazionale della Rete dei Comuni Solidali.
Modera Giovanni Maiolo, coordinatore progetto Sprar di Gioiosa Ionica.

Le conclusioni del dibattito saranno affidate all’Assessore Regionale alle Politiche Sociali, Federica Roccisano. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

SolidaMente è finanziato dal Por Calabria Fse 2007 – 2013, Asse V, ed è gestito dall’Associazione Interculturale International House che, dal 1996, opera con i migranti, offrendo gratuitamente corsi di alfabetizzazione in lingua italiana e opportunità di socializzazione e valorizzazione della propria cultura, in partnership con Recosol, la Rete dei Comuni Solidali che si occupa di promuovere la cooperazione decentrata nei Paesi in via di sviluppo e di creare iniziative per migranti e stranieri residenti nei comuni aderenti e il Centro Italiano Femminile provinciale di Reggio Calabria, impegnato nell’accoglienza e nell’assistenza delle donne vittime di violenza.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!