Gioia Tauro (RC), GdF sequestra oltre 3 quintali di fuochi d’artificio

Gioia Tauro (RC), GdF sequestra oltre 3 quintali di fuochi d’artificio

sequestro botti a Gioia Tauro da GdF

In prossimità delle festività di fine anno, su input del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, i finanzieri del Gruppo di Gioia Tauro hanno intensificato i controlli volti all’individuazione di soggetti dediti alla illecita commercializzazione di fuochi d’artificio.

In tale ottica, sulla base delle informazioni in possesso, sono state predisposte diverse attività di controllo del territorio e mirati interventi volti all’individuazione di eventuali depositi abusivi.
Nei giorni scorsi, veniva individuato un soggetto incensurato della piana di Gioia Tauro che, in base alle risultanze della attività di polizia fino ad allora condotta, era plausibile ritenere avere acquistato di recente un ingente quantitativo di articoli pirotecnici per la successiva commercializzazione.

 Scattate immediatamente le attività di perquisizione, in un deposito in aperta campagna ai confini con la provincia di Vibo Valentia, venivano individuate diverse confezioni di fuochi d’artificio di produzione cinese, per un peso complessivo superiore ai 3 quintali.
S.N., di anni 43, veniva pertanto condotto in caserma per i successivi accertamenti e denunciato all’Autorità Giudiziaria per detenzione abusiva di materiale esplodente, senza la dovuta autorizzazione prevista ai sensi dell’art. 47 del T.U.L.P.S.

La merce individuata, stimata in oltre 300 Kg di fuochi d’artificio contenenti principio attivo per circa 70 Kg, veniva posta sotto sequestro e concentrata presso un deposito autorizzato in attesa della successiva distruzione.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!