Giffone (Rc), nove arresti per estorsioni e danneggiamenti

I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria stanno eseguendo un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, nei confronti di 9 persone tra le quali una donna. Le nove persone sono indagate per estorsioni e perpetrati danneggiamenti, con l’aggravante dell’ art. 7 l. 283/91 (agevolazione mafiosa).

L’attività investigativa iniziata nel mese di agosto 2008 è stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria. Le attività hanno consentito di appurare l’esistenza di un contesto organizzato che, dal 1994 agli inizi del 2009, aveva taglieggiato numerose imprese che si erano aggiudicate lavori pubblici nel comune di Giffone, in provincia di Reggio Calabria. Le aziende, tra le quali figuravano quella incaricata di realizzare la rete per la distribuzione del metano e quella per la costruzione della scuola media e del campo sportivo del piccolo centro aspromontano, erano state costrette a versare ingenti somme per proseguire i lavori.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!