Fondazione Field, il Consiglio di Stato rigetta il ricorso dell’ex Presidente Mario Muzzì

regione-calabria

Questo post é stato letto 23710 volte!

regione-calabria
regione-calabria

La quinta sezione del Consiglio di Stato – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – ha accolto la difesa della Regione Calabria rigettando il ricorso di Mario Muzzì, Francesco Cicione ed Anna Nucera sulla vicenda relativa al rinnovo dell’organo di gestione della Fondazione Field.

Con il ricorso in appello, si legge nella sentenza “i sigg.ri Mario Muzzì, Francesco Cicione e Anna Nucera, componenti del consiglio direttivo della Fondazione, cessati dalla carica per effetto degli atti impugnati, hanno chiesto l’annullamento o la riforma della sentenza del T.A.R. con la quale è stato respinto il ricorso proposto per l’annullamento della deliberazione della Giunta regionale della Calabria n. 763 del 30.11.2010, avente ad oggetto “Art. 11, Legge Regionale n. 22/2010 – Determinazioni per l’attuazione nei confronti delle fondazioni partecipate dalla sola regione” (nella parte in cui, nel dare esecuzione all’art. 11 della legge regionale sopra citata, ha disposto la modifica delle norme dello statuto della Fondazione, con concentrazione di tutti i poteri di amministrazione e rappresentanza in capo ad un unico organo, nominando il Presidente della Fondazione e dando atto dell’estinzione dei corrispondenti organismi collegiali di amministrazione), nonché il consequenziale decreto del Presidente della Giunta regionale n. 300 del 02.12.2010 (di nomina del dott. Domenico Barile quale Presidente e legale rappresentante della Fondazione Field). Con la sentenza sono stati respinti anche i motivi aggiunti proposti per l’annullamento della delibera di G.R. n. 865 del 29 dicembre 2010 (di presa d’atto e di approvazione delle modifiche dello Statuto della Fondazione Field, conseguenti a quanto disposto dall’art. 11 della legge regionale n. 22 del 2010, nonché di modifica dell’organo di controllo, da collegiale a monocratico), delle ulteriori modifiche di cui alla nota prot. n. 4539 del 28/12/2010, di quest’ultima nota, della proposta del Presidente della Giunta Regionale, del parere reso al riguardo dall’ufficio legislativo, nonché della dichiarazione di regolarità del provvedimento sottoscritta dai Dirigenti competenti”.

Questo post é stato letto 23710 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *