Delegazione brasiliana in visita alla Provincia

Delegazione brasiliana in visita alla Provincia

Un ponte culturale tra Reggio Calabria e il Brasile. Avvicinare le due culture ma soprattutto far sì che il popolo brasiliano conosca la storia, le tradizione, gli usi della comunità reggina da sempre, aperta agli scambi e all’integrazione di culture diverse. Questo l’obiettivo del consigliere provinciale Delegato al Turismo Francesco Cannizzaro che, questa mattina nella sala Conferenze di Palazzo Foti, ha incontrato una delegazione di brasiliani accompagnati dal Responsabile del “Consorzio turistico Scilla” Aldo Bergamo e dal dottore Giuseppe Petrucci.

“Oggi è stato un vero e proprio momento di scambio culturale italo-brasiliano nel quale abbiamo avviato una sinergia che, speriamo porti nel tempo una serie di progetti che creino un ponte commerciale e culturale tra questi due Paesi – afferma il consigliere Cannizzaro – Tale forma di intermediazione sarà estendibile a differenti campi che vanno dall’ambito commerciale ad investimenti sul capitale umano e scambi culturali e artistici. La Provincia di Reggio Calabria è sempre alla ricerca di nuove sinergie che possano sfruttare le enormi potenzialità che possiede la nostra città ma anche un paese come il Brasile meta straordinaria dove poter diffondere e far conoscere la nostra tradizione, l’eccellenza e la qualità italiana”.

Secondo il Delegato alla Cultura di Palazzo Foti questo “ponte ideale tra Reggio e Brasile racconterà la Calabria autentica, una regione che, pur tra mille limiti e difficoltà, cerca quotidianamente di costruire un futuro diverso cogliendo appieno le sfide economiche e culturali dell’attuale momento storico ”.

Una sinergia sulla quale puntano molto il responsabile Bergamo che vede “in questo interscambio un modo per promuovere e valorizzare la cultura italiana riscoprendo luoghi, radici e tradizioni” ma anche secondo il dottor Petrucci “favorire l’identità culturale e la memoria delle origini nelle comunità dei discendenti dei calabresi emigrati all’estero e quindi in Brasile dove risiedono oggi moltissimi calabresi”.

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!