Condofuri (RC), Convegno di presentazione del PSL “Neo Avlaci”a cura del Gal Area Grecanica

Condofuri (RC), Convegno di presentazione del PSL “Neo Avlaci”a cura del Gal Area Grecanica

eadv

Mercoledì 2 marzo 2011, alle ore 17,00, presso il Centro Giovanile “P. Valerio Rempicci” di Condofuri il si terrà il convegno promosso dal Gal Area Grecanica.

PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL PSL “NEO AVLACI” NELL’AREA GRECANICA

PSR CALABRIA 2007 -2013 – ASSE IV LEADER

Il programma prevede:

Saluti
Antonino Palermiti – Presidente Gal “Area Grecanica”

Interventi

  • Leo Giovanni Andrea Casile – Direttore Responsabile PSL “Neo Avlaci”
  • Antonino Inuso – Presidente Provinciale CIA Partner del Progetto
  • Maurizio Nicolai – Autorità di Gestione
  • Franco Pirrò – Responsabile di Misura PSL Regione Calabria

Interventi dei partner del progetto

Conclusioni
On. Michele Trematerra – Assessore Agricoltura, Foreste e Forestazione – Regione Calabria

La Regione Calabria nell’ambito del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) Calabria 2007/2013 – Asse IV “Approccio Leader” ha assegnato le risorse finanziarie ai GAL calabresi che, in seguito alla presentazione dei PSL (Piani di sviluppo locale) avvenuta a marzo 2009 , sono stati ammessi a finanziamento.

Il Gal Area grecanica, società consortile a componente privata e pubblica, ha presentato il proprio PSL dal titolo “Nèo Avlàci”- Nuove visioni, azioni, reti, innovazioni per lo sviluppo rurale dell’Area grecanica (il titolo è in Greco di Calabria e può essere tradotto in italiano con “Nuovo Solco”), tale progetto è entrato stato ammesso a finanziamento . Le somme previste per lo sviluppo del Piano di Sviluppo, erogate in parte dalla Regione Calabria e in parte co-finanziate ammontano a un importo totale di 7.348.700 euro (di cui risorse pubbliche 4.800.000 e risorse private 2.548.700).

In questa fase il GAL Area grecanica che ha sede a Bova, nella persona del  Presidente Avv. Antonino Palermiti sta procedendo agli adempimenti amministrativi – burocratici per l’attuazione del Piano.

Il PSL “Nèo Avlàci” (Nuovo Solco) punta a potenziare quanto già realizzato sul territorio a partire dal 1997 col programma Leader 2 e con gli altri progetti complessi orientati alla valorizzazione del patrimonio culturale ed alla riqualificazione dei centri storici e del paesaggio rurale, innovando quanto sino ad allora realizzato attraverso un diverso approccio guidato da un’ottica distrettuale e sistemica che possa far emergere il valore complessivo di tutte le risorse presenti.
L’obiettivo generale del PSL è quello di favorire lo sviluppo dell’economia rurale con la creazione di nuove opportunità di occupazione e reddito e migliorare le condizioni di vita e di lavoro nelle aree rurali e il rafforzamento delle attività e dei servizi turistici finalizzati alla promozione e allo sviluppo del turismo rurale sostenibile, nel rispetto dell’identità culturale locale e dell’ambiente
Alla base di una corretta realizzazione di questi obiettivi c’è da parte del GAL una particolare attenzione a mantenere una costante collaborazione con tutti gli enti pubblici e privati, associazioni di categoria, operatori del territorio e comunità per investire nel modo migliore le risorse a disposizione per lo sviluppo dell’Area grecanica.

L’ambito territoriale su cui verranno spese queste risorse riguarda 14 comuni: Bagaladi, Bova, Bova Marina, Brancaleone, Cardeto, Condofuri, Melito di Porto Salvo, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, Palizzi, Roccaforte del Greco, Roghudi, San Lorenzo e Staiti.
Una superficie di 598 kmq e una popolazione residente pari a 48.000 abitanti.

Le 5 linee strategiche del piano sono le seguenti

Linea 1. La qualità e la sostenibilità delle produzioni: modi per innovare il sistema delle filiere agroalimentari strategiche .
Linea 2. L’elogio alla ruralità: la ciclicità del tempo come fattore unico per ricercare e conoscere il “paesaggio vivente” dell’area grecanica .

Linea 3 . Il Parco Culturale dei Greci di Calabria: un sistema turistico rurale per la rinascita consapevole dell’identità grecanica.

Linea 4. Il sistema permanente di creatività e innovazione rurale:  formazione e sperimentazioni per la ripresa economica .

Linea 5. La creazione di nuove visioni: cooperazione interna ed apertura territoriale come elementi di garanzia e fiducia.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!