Ardore (RC), servizio straordinario di controllo del territorio svolto dai Carabinieri. 8 denunce

Ardore (RC), servizio straordinario di controllo del territorio svolto dai Carabinieri. 8 denunce

Carabinieri Locri

Carabinieri Locri

I carabinieri hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nella particolare realtà di Ardore Marina, cittadina della locride, diventata un crocevia fondamentale tra Locri e i paesi di San luca, Platì e Bovalino.

Come disposto dal comando legione carabinieri “Calabria” di Catanzaro, la compagnia di Locri e la compagnia speciale del g.o.c. (gruppo operativo calabria) di Vibo Valentia hanno svolto mirati controlli straordinari a soggetti di interesse operativo residenti ad Ardore.

A conclusione del servizio sono stati deferiti alla procura della repubblica di Locri ben 8 pregiudicati.

Si tratta di G.D., 23enne di San Luca, già noto alle forze dell’ordine e vicino alle famiglie di ‘ndrangheta di San Luca, ritenuto responsabile di sostituzione di persona, falsa dichiarazione a pubblico ufficiale sull’identità personale e guida con patente revocata. Il giovane, durante il controllo, ha fornito ai carabinieri le generalità di un omonimo congiunto, dichiarando di aver lasciato la patente a casa, allo scopo di ingannare i carabinieri poiché, in realtà la sua patente era stata revocata. L’attento controllo ha fatto emergere la sua reale identità e pertanto il sanluchese è stato deferito per le conseguenti gravi violazioni.

Sono inoltre stati denunciati ben 7 appartenenti alla comunità di nomadi stanziali ad Ardore e tutti già noti per reati contro il patrimonio, perché ritenuti responsabili di furto di energia elettrica. I carabinieri hanno accertato che queste persone nelle loro residenze, avevano creato by-pass ai contatori enel, rubando dell’elettricità dalla pubblica illuminazione.

Durante il servizio straordinario sono state controllate e perquisite decine di soggetti d’interesse operativo ed elevate numerose contravvenzioni per gravi violazioni al codice della strada con conseguente decurtazione di centinaia di punti sulle patenti dei conducenti, nonché sottoposte a fermo amministrativo vetture irregolari e ritirate le relative carte di circolazione.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!