Anpana Gepa, cerimonia di immersione della Madonna di Polsi

Anpana Gepa, cerimonia di immersione della Madonna di Polsi

Madonnina Polsi nel fondale

Madonnina Polsi nel fondale

di Gianfranco Marino

Si è tenuta qualche giorno addietro alle porte dello stretto di Messina la manifestazione denominata “Gemellaggio Mare Monti”, nel corso della quale Don Pino Strangio, rettore del Santuario di Polsi ha consegnato una statuetta raffigurante la Madonna della Montagna ai sub del Centro Sub Diving Yoghi, centro specializzato per il soccorso marittimo della Protezione Civile “Volontari” dell’Associazione A.N.P.A.N.A. G.E.P.A.

La manifestazione ha riguardato l’immersione della  statua raffigurante la Madonna di Polsi, gentilmente donata da Don Pino Strangio  e benedetta dallo stesso in presenza di Don Aldo Ripepi, Don Carmelo Perrello,  Don Mimmo Cartella, Don Salvatore Paviglianiti.

“Questo gemellaggio si colloca nel contesto del programma di sviluppo e protezione dell’ambiente che rientra nelle priorità dell’Associazione A.N.P.A..N.A. G.E.P.A..(Onlus). Ogni anno i volontari dell’Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente organizzano escursioni alla scoperta del parco dell’Aspromonte che puntualmente si concludono presso il Santuario di Polsi.

Dopo una breve cerimonia e la benedizione della statua  fatta da Don Strangio, un rosario è stato posto sul collo della statua dal prete e i sub del Centro S.E.A Sub Diving Yoghi, hanno eseguito l’immersione della statua  in mare, posizionandola  a cinque  metri circa di profondità con il volto rivolto verso la spiaggia e una corona di fiori ai piedi.

Le fasi della collocazione è stata  seguita, da tutti, dalla spiaggia, e sotto la terrazza “La Baita” attraverso un monitor che ha mandato  le immagini dal fondale marino.  Intervistato il sub Fortunato all’uscita dal mare  ha risposto: “abbiamo posizionato la Madonna dentro una grotta poggiandola su una corona di fiori e da là speriamo in una benedizione continua”.

“Per me è una cosa importante -ha concluso il presidente dell’ A.N.P.A..N.A. G.E.P.A Domenico Franco.- è come se lo sguardo della madonna ti seguisse dal mare alla montagna, molto emozionante”. Presenti alla manifestazione, la Polizia di Stato DEL Reparto Nautico e le Guardie di Protezione Civile  dell’Associazione (onlus) A.N.P.A.N.A. GEPA.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!