Agricoltura a Motta San Giovanni: difesa e promozione

Agricoltura a Motta San Giovanni: difesa e promozione

Agricoltura a Motta San Giovanni: promozione e difesa. Strategia condivisa dal Comune e dal Consorzio di Bonifica.

Agricoltura a Motta San Giovanni, le dichiarazioni di Infortuna

“Entro domani trasmetteremo al Consorzio di Bonifica tutte le istanze presentate dai consorziati presso gli uffici comunali di Motta, Lazzaro e Serro Valanidi relative agli avvisi di pagamento, ruolo 2017; e oggetto degli incontri pubblici delle scorse settimane”.

A comunicarlo è l’assessore all’Agricoltura Domenico Infortuna che, insieme al sindaco G. Verduci e al presidente del Consiglio comunale G. Gattuso, a seguito delle tante segnalazioni dei cittadini sorpresi dal dover versare delle somme quale contributo per bonifiche o opere irrigue; nell’ultimo mese si è fatto promotore di alcune iniziative per un maggiore dialogo tra i due enti, le associazioni e i consorziati.

Esame delle segnalazioni

“Il presidente del Consorzio, Giovandomenico Caridi che ringrazio per la disponibilità al confronto e la capacità di cogliere il malumore di alcuni concittadini; ha fatto sapere che nei prossimi dieci giorni i suoi uffici esamineranno tutte le segnalazioni giunte, verificheranno quanto evidenziato e adotteranno i provvedimenti opportuni”.

Nelle riunioni di metà gennaio il Consorzio si era già impegnato a prorogare i termini per il pagamento degli avvisi; a partecipare ad un incontro e ad esaminare alcune posizioni contributive incerte. Il Comune, invece, si è reso disponibile ad accogliere le richieste; limitando così i disagi ai contribuenti e garantendo uno sportello presso le sedi del comune”.

“Nell’assemblea pubblica dello scorso primo febbraio ospitata all’interno della sala del Consiglio comunale – continua l’assessore – grazie anche alla collaborazione dell’associazione Imprenditori agricoli di Motta; si è approvato un programma con tempi certi per la consegna delle segnalazioni e le successive valutazioni. Concluse queste due prime fasi nel rispetto dei tempi prestabiliti; adesso il Consorzio avvierà una procedura interna che sarà completata in pochi giorni”.

Il futuro è nell’Agricoltura

“Il futuro della nostra realtà – evidenzia Infortuna – anche per un rilancio demografico ed abitativo, è di certo lo sfruttamento dei terreni. Ma anche un maggiore investimento nel settore agricoltura. Per fare questo è necessario l’ impegno di tutti; amministrazione, consorzio, associazione, piccoli e medi proprietari terrieri. Dobbiamo puntare ad una maggiore competenza e formazione anche in questo settore. E l’associazione degli agricoltori può fare tanto. Dobbiamo avere una visione globale, diversa dal passato. Inoltre, dobbiamo pensare di aumentare il numero dei terreni coltivati; aumentare le aree servite in modo diretto dal Consorzio; garantire l’irrigazione dei campi per più mesi; promuovere consorzi e cooperative”.

Agricoltura a Motta San Giovanni – conclusioni di Infortuna

“L’Amministrazione comunale – conclude l’assessore delegato all’Agricoltura a Motta San Giovanni – è pronta ad investire con dei piccoli fondi da destinare alla messa in sicurezza della viabilità interpoderale. È stato già fatto; ma è necessario apportare alcune correzioni nelle procedure adottate in passato per evitare situazioni spiacevoli che purtroppo si sono verificate”.

Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!