A Reggio Calabria workshop con il photo-reporter di Nat&Geo Sergio Ramazzotti

Ramazzotti-fotoreporter

Questo post é stato letto 38840 volte!

Ramazzotti-fotoreporter
Ramazzotti-fotoreporter

Gli ultimi dettagli da definire e poi al via il primo modulo “Il punto di vista del Photo-reporter. Dall’idea allo scatto, dalla selezione alla professione” del Bluocean’s workshop 2013 “Obiettivo reporter. Metti a fuoco la tua passione”, che patrocinato da National Geographic Italia, si propone quale completo corso di fotogiornalismo  diretto dalle prestigiose firme di Nat&Geo. A “guidare” questa nuova “avventura” dal 3 al 5 di Maggio, il fotoreporter  Sergio Ramazzotti attualmente impegnato in Israele.

Da Maggio a Settembre, i quattro moduli, che interesseranno lavori d’aula e di reportage “sul campo”, fino al corso di editing, consentiranno un percorso culturale e didattico dello studio della fotografia innovativo e di assoluto prestigio nel panorama nazionale.

Bluocean insieme ai professionisti di National Geographic (photoreporter e photoeditor) Sergio Ramazzotti, Alessandro Gandolfi, Giancarlo Ceraudo e Marco Pinna, darà vita ad un mix di pratica e teoria per comprendere il modus operandi che si cela dietro un reportage fotografico.

All’insegna della formazione e della ricerca fotografica e di photoediting, i moduli d’aula che avranno sede a Reggio Calabria, e i due appuntamenti di reportage sul campo in puro “stile” National Geographic che interesseranno la Sicilia Occidentale e l’Area dello Stretto, rendono completo un programma che consente di condividere oltre 12 ore di lavoro giornaliero con le più titolate firme della fotografia italiana.

Come detto, dal prossimo 3 di Maggio sarà il giornalista, fotografo specializzato in reportage di viaggio e scrittore Ramazzotti a dare le basi ai 15 corsisti per intraprendere la carriera del reporter, e per impadronirsi di nuove competenze utili a sviluppare una propria ricerca visiva.

“Chi fa questo workshop vuol fare questo mestiere e questo è un lavoro che non ha nessuna pietà nei tuoi confronti. Per cui è meglio impararlo da subito. – afferma Sergio Ramazzotti –  Non è per nulla semplice, c’è uno sforzo fisico e psicologico anche perché tutte le storie lasciano un segno e spesso, questi sono cicatrici dolorose, difficili da far chiudere. Fare il photo-reporter è una professione dove la concorrenza è pressante, impone grandissima umiltà, dedizione totale, tanta fatica fisica, psicologica, una concentrazione tremenda ed incondizionata. Avendo dedicato metà della mia vita al fotogiornalismo e facendolo ancora con lo stesso entusiasmo di quando ho iniziato, non posso che essere felicissimo e orgoglioso che ci siano tanti giovani che si avvicinano ad affrontare questo mestiere. Il Bluocean’s workshop è un appuntamento ormai di prestigio nel panorama della formazione fotografica nazionale e sono felice di aprirlo con un modulo che, di sicuro, tirerà fuori da ogni corsista quella parte nascosta del proprio Io”.

 

A seguire i quattro moduli che si svolgeranno nel periodo compreso tra maggio e settembre 2013:

  • Modulo 1 – Formazione d’aula

Come nasce e si costruisce un reportage “Il punto di vista del Photoreporter”

con Sergio Ramazzotti, Reggio Calabria dal 3 al 5 maggio 2013.

  • Modulo 2 – Shooting sul campo

Trapani: terra di confine, sintesi del Mediterraneo

con Alessandro Gandolfi, Base operativa Trapani dal 4 al 9 giugno 2013.

 

  • Modulo 3 – Shooting sul campo

Reggio e l’Area dello Stretto: mito e suggestioni di una bellezza rivelata

con Giancarlo Ceraudo, Base operativa Reggio Calabria dal 9 al 14 luglio 2013.

 

  • Modulo 4 – Formazione d’aula

Dalle foto al racconto, dal portfolio alla professione  “Il punto di vista del Photoeditor”

con Marco Pinna, Reggio Calabria dal 20 al 22 settembre 2013.

 

Informazioni e programmi dettagliati possono essere richiesti a:  info@bluocean.it

Ogni corso è aperto a professionisti e amanti della fotografia per un massimo di 12 unità. Le iscrizioni si effettuano fino ad esaurimento dei posti disponibili

A seguire una breve presentazione dei master:

 

Sergio Ramazzotti

Autore di centinaia di reportage apparsi sulle principali testate del mondo. Le sue fotografie sono state esposte in numerose mostre personali in Italia e all’estero. Nel 1996 ha pubblicato il bestseller Vado verso il capo (Feltrinelli), cronaca di una traversata di tredicimila chilometri compiuta con i mezzi pubblici da Algeri a Città del Capo, adottato come libro di testo del corso di Sociologia del turismo all’Università Iulm di Milano. Con Feltrinelli ha pubblicato anche Carne verde (1999) e La birra di Shaoshan(2002). Nel 2003 è uscito Liberi di morire (Piemme), ambientato in Iraq durante l’ultima guerra. Nel 2005 è uscito il romanzo Tre ore all’alba (DeAgostini), ambientato fra l’Italia e l’Iraq. Nel 2006 ha pubblicato con Feltrinelli Afrozapping-Breve guida all’Africa per uomini bianchi, un libro di racconti africani frutto delle sue esperienze di viaggio nel Continente Nero. Nel 2008 ha pubblicato per Éditions du Chêne di Parigi e Thames & Hudson di Londra i due volumi fotografici Inde e Chine, e nel 2010 il volume fotografico Afghanistan 2.0 per Leonardo International. Tra il 2008 e il 2011 è stato protagonista della serie di documentari sul fotogiornalismo Lauren Verslaat prodotti dalla tv privata olandese Veronica, e del documentario in otto puntate Buongiorno Afghanistan prodotto da Sky Italia. Ha vinto il premio fotografico International Photography Awards di Los Angeles nel 2005, e due volte (2005 e 2010) il premio di giornalismo “Enzo Baldoni” della Provincia di Milano.

 

Alessandro Gandolfi

Assiduo collaboratore di National Geographic, è un apprezzato giornalista e reporter nel panorama internazionale.

I suoi lavori sono apparsi su diversi giornali e riviste, fra i quali Die Zeit, The Sunday Times Magazine, Le Monde, VSD, Marie Claire, Mare, National Geographic Italia, L’Espresso, Il Venerdì, Sette, Corriere della Sera, Sportweek, Qui Touring, Meridiani, Airone, La Repubblica delle Donne.

Le sue immagini sono state esposte in mostre personali e collettive, ha tenuto workshop fotografici e ha fatto parte di diverse giurie fotografiche (2010 Polaris Photo Contest, 2010 NGO World Videos – Milano Film Festival, EDT Photo Contest 2008). E’ membro del comitato del Festival Colorno Photo Life (Parma) e vincitore di alcuni premi tra i quali: “One Life Photography project – Top 100 Photographer” (2011), “International Aperture Awards, Bronze Award” (2010), “National Geographic, February Best Edit Award” (2010) e National Geographic, September Best Edit Award”(2011).

http://www.alessandrogandolfi.com/

Giancarlo Ceraudo

Assiduo collaboratore di National Geographic, è un fotogiornalista che vive tra Roma e Buenos Aires.  Da dieci anni documenta le problematiche socio-culturali, ambientali e sanitarie e questioni relative alla tutela dei diritti umani, focalizzando la sua attenzione sull’America Latina.

Lavora per riviste italiane e straniere, quali D La Repubblica delle Donne, Internazionale, El Pais, National Geographic e L’Espresso. Le sue immagini sono parte della collezione permanente del MAXXI (Museo Nazionale delle Arti del 21 ° secolo, Roma) e sono state esposte in Italia, Europa e Stati Uniti.

Altre pubblicazioni sono: Frontiera Sud (Fandango Editore, 2004), Made in Italia (Trolley Books, 2005).

http://www.giancarloceraudo.com

Marco Pinna

Redattore di National Geographic Italia dal 1998, Marco Pinna è un giornalista che svolge il compito di photoeditor e ricercatore iconografico per il magazine italiano e per il suo sito web, mantenendo inoltre i rapporti con i fotografi e le agenzie fotografiche.

Sempre attivo e presente sulla scena del fotogiornalismo e della fotografia in generale, ha partecipato a numerose giurie di premi fotografici e letture portfolio per manifestazioni nazionali e internazionali, tiene corsi di photoediting e fotogiornalismo in qualità di docente, cura mostre di fotografia, svolge lavoro di consulenza per fotografi professionisti e ha realizzato libri fotografici in qualità di photoeditor e curatore. Scrive spesso su temi legati alla fotografia ed è titolare del blog di fotografia “Fuori Fuoco” sul sito nationalgeographic.it. Da sempre, ha un occhio di riguardo particolare nei confronti dei fotografi emergenti.

Questo post é stato letto 38840 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *