A Raffaele Gaetano il “Premio Pandora”

Riceviamo a pubblichiamo:

Attribuito al lametino Raffaele Gaetano, giornalista, saggista di successo e direttore di numerose rassegne culturali in Calabria il «Premio Pandora» 2015, nell’ambito della prima sezione dedicata a coloro che si sono distinti in campo della Cultura. Il Premio, promosso dalla Testata giornalistica «Info Oggi» si prefigge di valorizzare le eccellenze professionali di chi si è prodigato per la crescita del proprio Paese attraverso il racconto quotidiano di storie e fatti che contribuiscono ad arricchire il mondo del Giornalismo, dell’Economia, dell’Etica e della Cultura a livello nazionale e internazionale. L’evento, durante il quale saranno consegnati i riconoscimenti dei prescelti di tutte le sezioni, avrà luogo sul Lungomare di Sellia Marina il 2 agosto con inizio alle ore 21 con la collaborazione del Comune e sarà condotto dai giornalisti Oriana Barberio e Ugo Florio.

Il premiato Raffaele Gaetano, per il suo multiforme impegno nella sfera della cultura, ha già ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali che lo hanno sempre spronato a proseguire questo interessante percorso con rinnovato entusiasmo.

«Il prestigioso Premio Pandora certifica un’attività quasi trentennale che si è dipanata con originalità negli ambiti più diversi dall’ideazione e realizzazione di eventi e rassegne culturali, alla scrittura di numerosi libri sul viaggio e sull’estetica del paesaggio, alle produzioni televisive» dichiara Raffaele Gaetano per il quale «la Calabria ha bisogno di cultura più che di qualsiasi altra cosa. Il nostro passato glorioso ha senso – continua – se riesce a interagire con il presente. In questo un sapere alto e riconoscibile rappresenta il giusto medium. Nella mia vita – conclude – ho sempre privilegiato le zone d’ombra nelle quali tutto si stempera producendo meravigliosi effetti».

Nel corso della serata saranno consegnati i premi ai difensori dell’Etica: il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, lo scrittore Gioacchino Criaco, autore del romanzo “Anime Nere” e l’editore dello stesso, Florindo Rubbettino. Per la sezione Economia il premio andrà all’impegno dell’artigianato orafo di Tommaso Megna, sempre al passo con i vip più gettonati del momento. Per la sezione cultura sarà anche premiato il commediografo calabrese Mario Sei, autore e regista di diverse commedie e organizzatore di prestigiose iniziative sul territorio calabrese.

Author: mario.labate

mario labate - collaboratore presso la testata ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *