Impianti sportivi Lamezia Terme: svolto incontro

Impianti sportivi Lamezia Terme: svolto incontro

Impianti sportivi Lamezia Terme. Nella sede dell’ufficio territoriale del governo di Catanzaro, qualche giorno fa si è svolto un importante incontro. Sono state messe in chiaro tutte le problematiche degli impianti sportivi di Lamezia. 
 
Il prefetto del capoluogo Luisa Latella ha ricevuto una delegazione sportiva. Guidata dal presidente regionale del Coni Maurizio Condipodero. Insieme a quest’ultimo, il delegato provinciale del Coni, Giampaolo Latella. Ed anche i presidenti regionali della Figc Saverio Mirarchi, della Fipsas Antonio Debilio, della Fipav Carmelo Sestito e della Fip Paolo Surace. Oltre a numerosi dirigenti provinciali di diverse federazioni sportive. Presenti inoltre, il commissario straordinario del Comune di Lamezia, prefetto Francesco Alecci. Il comandante provinciale dei VF, Maurizio Lucia e la dirigente del settore Sport del Comune di Lamezia, Alessandra Belvedere. 

Problematiche Impianti sportivi Lamezia Terme

Nel corso dell’incontro è emersa la comune volontà di programmare la messa a norma degli undici Impianti sportivi Lamezia Terme. Obiettivo sarà quello di coniugare le esigenze di sicurezza e legalità con il regolare svolgimento delle attività agonistiche. Il prefetto Latella ha sottolineato il rispetto di tutte le previsioni normative in materia di sicurezza e agibilità per le strutture destinate allo svolgimento dei pubblici spettacoli. Ricordando il ruolo sociale dello sport nel contrasto al disagio e alle devianze giovanili. Con particolare riferimento alla lotta alla criminalità organizzata. Il prefetto Alecci ha illustrato le carenze che interessano dieci degli undici impianti pubblici lametini. La condizione di predissesto finanziario in cui versa l’Ente, rende difficile l’accesso a finanziamenti come quelli del credito sportivo. Il Comune infatti ha partecipato al bando “Sport e periferie” nato dall’intesa tra Governo nazionale e Coni.

Problematiche impianti sportivi: conclusioni

Il presidente Condipodero ha evidenziato che il Coni, le federazioni e le società stanno in maniera unanime dalla parte della legalità. Si spera in una sempre maggiore collaborazione con le amministrazioni locali per quanto riguarda gli impianti sportivi Lamezia Terme.

Principio di legalità e di rispetto rimarcato anche per le norme in materia di agibilità. Nota di rilievo per lo sport, che fonda il proprio ordinamento sul rispetto delle regole e sulla lealtà. Tuttavia, ha sollecitato il presidente del Coni, è indispensabile che le pubbliche amministrazioni garantiscano il rispetto dei tempi. In modo particolare per l’agibilità di strutture per le quali vi è solo una di carenza documentale o procedurale. La riunione si è conclusa con l’impegno del Comune di Lamezia di fornire in tempi molto brevi alla Prefettura e al Coni un fascicolo con lo stato dell’arte di ogni impianto. Si chiede poi un’indicazione di massima circa i tempi per la soluzione dei disagi.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!