Poesia: Avvenire

Poesia: Avvenire

Il mio nome e’ stato suono
è stato colore,
è stato amore.
La ragione cerca i frutti dentro al cuore,
ma non sa che è troppo facile sollevare della polvere
e tenere gli occhi aperti senza farli lacrimare.
Si finisce per imparare sia dal bene che dal male,
quante volte simulando sorrisi vaghi e carezze dure come schiaffi.
Anche il domani è stato suono,
è stato colore e solo oggi ti accorgi che è anche amore.
Ci si priva troppo spesso di un tempo che mai fu….
di speranze abbandonate tra i vicoli dei sogni,
di una forza inaudita che appare solo quando ti si ripresenta un’altra salita.

L’uomo è forte solo quando sa che esiste nel profondo del suo cuore una calamita,
che lo porta a ricucire ogni ferita.
Questa forza è racchiusa nell’incognita che sa di un avvenire
che abbraccia la sua volontà.

Tags Cultura, poesia
Category Cultura, Poesia

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!