Igers Reggio Calabria: alla scoperta dell’antico Borgo di Gerace

Questo post é stato letto 16360 volte!

Domenica 21 aprile, dalle ore 9.45 a Gerace (RC), nuovo evento social: la “Jerax Experience”.

 Promossa da Igers Reggio Calabria e Visit Reggio Calabria – progetto di promozione territoriale di Confcommercio e Proturmedia -, con il patrocinio della Città di Gerace, l’appuntamento culturale, è volta alla scoperta, alla valorizzazione e promozione dell’antico Borgo dello Sparviero.

Organizzata in pieno “stile Igers” dalla community instagram reggina, ed affiancata al progetto Visit Reggio Calabria, la “Jerax Experience”, è aperta a tutti ed e gratuita, previa registrazione obbligatoria su Eventbrite.

È ispirata alla fondazione di Gerace e alla leggenda del piccolo sparviero rapace ièrax che fu spirito guida di un gruppo di profughi rivieraschi che, stanchi dei continui attacchi pirateschi, decisero di addentrarsi nel territorio in cerca di un posto più facile da difendere. Da quel momento nasce Gerace, erede e mentore dei fasti della Locri Epizephyri, culla bimillenaria dell’ortodossia in Calabria.

Il programma

La “Jerax Esperience”, sarà ricca di esperienze uniche.

  • 10.00 – Inizio con la passeggiata fotografica per le vie del borgo di Gerace tutti muniti di smartphone e macchine fotografiche;
  • 11:30 – Degustazione di granita e gelato offerti dal Bar del Tocco, Bar Cattedrale e Dolce & Salato;
  • 13:00 – Pranzo tipico calabrese (opzionale) presso il ristorante La Terrazza e l’Hosteria La Broccia;
  • 17:00 – Esperienza artigianale con produzione di ceramiche artistiche.

I partecipanti, avranno così la possibilità di scoprire territori e promuoverne massivamente gli aspetti storici, artistici, culturali, ambientali ed enogastronomici, attraverso la creazione di contenuti digitali divulgati sui social media.

 

Questo post é stato letto 16360 volte!

Author: Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali anche online seguendo il calcio e la Reggina.