Le Castella (KR), anche il piccolo borgo parteciperà a festeggiamenti 150esimo anniversario Unità d’Italia

di Antonio Franco

17 Marzo 1861, Vittorio Emanuele II proclama il Regno d’Italia. In realtà, però, l’Italia non era ancora completamente unita, mancavano all’appello due importanti regioni come il Veneto che era ancora in mano all’Austria e il Lazio rimaneva territorio Papale. Il completamento avvenne con la conquista del Veneto nel 1966 (II guerra dell’Indipendenza)  e del Lazio nel 1971 dopo la caduta di Napoleone III, e a Luglio dello stesso anno Roma venne proclamata capitale d’Italia.

Il 17 marzo la data storica dell’unione d’Italia, oggi sono passati esattamente 150 anni, e l’Italia odierna vuole ricordarla a suon di festa. Anche il piccolo  borgo di Le Castella vuole partecipare a questa grande festa italiana. Infatti, la popolazione castellese ha organizzato una sfilata per le vie del paese, una sfilata tricolore seguita dall’immancabile inno di Mameli.

All’evento, organizzato da semplici cittadini, parteciperanno tutte le associazioni locali, il tutto avrà inizio alle ore 16.00, il luogo di partenza sarà la chiesa e tutti sono invitati a partecipare, ovviamente armati di tricolore. Una bandiera, una maglietta, uno striscione, qualsiasi cosa che sia di verde bianco e rosso, l’importante è stringere al petto questi colori e urlare al cielo stringiamoci a corte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l’Italia chiamò.

Siam pronti alla morte, sì perché in questo giorno di festa vanno ricordati anche  tutti coloro che per amore della patria hanno perso la vita, iniziando proprio dai mille di Garibaldi, per finire ai militari italiani che ancora oggi perdono la vita in “guerre di pace” non nostre, onore a tutti i caduti per il tricolore. Alla fine dell’evento, sempre in prossimità della chiesa, sarà allestito un piccolo rinfresco, omaggio dei cittadini di Le Castella per questa giornata.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments

0 Comments