Cosenza, sequestrate armi e droga

Cosenza, sequestrate armi e droga

eadv

Una lotta senza quartiere quella dichiarata dall’Arma dei Carabinieri di Cosenza, intesa contrastare quei delitti ad opera della micro-criminalità comune che maggiormente incidono sulla sicurezza dei cittadini quali rapine, furti, furti in appartamento e scippi, i cosiddetti reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti nel Capoluogo e nel suo hinterland.

Nell’ambito dei servizi disposti dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Cosenza, Col. Fabio OTTAVIANI, allo scopo di garantire le massime condizioni di sicurezza pubblica e contrastare le possibili azioni criminose, alle prime luci dell’alba i militari del Comando Compagnia Carabinieri di Cosenza, hanno svolto un servizio del controllo del territorio in questo Capoluogo bruzio, nelle aree sensibili della città in particolare presso l’accampamento ROM di Via Reggio Calabria e il Centro Storico.
Tale attività, che ha visto impiegati 50 Carabinieri, con il supporto dello Squadrone Eliportato Cacciatori del Gruppo Operativo Calabria di Vibo Valentia e le unità cinofile e i Reparti Speciali, ha permesso una vigilanza capillare del territorio con la creazione di molteplici posti di controllo nelle principali arterie di comunicazione, nonché numerose ispezioni dei soggetti sottoposti a misure cautelari o di prevenzione.

I militari del pronto intervento “112”, avvalendosi di etilometri e “drug-test” in dotazione, hanno effettuato numerosi accertamenti per verificare lo stato psico-fisico degli automobilisti in transito.

Nel corso del servizio, sono stati deferiti alla competente A.G, 7 soggetti, noti alle forze dell’ordine, responsabili a vario titolo di: inosservanza degli obblighi imposti dell’Autorità Giudiziaria, evasione, porto ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sono state segnalate, alla Prefettura di Cosenza, sette persone trovate in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente per uso personale (hashish-marijuana), nel corso dei controlli alla circolazione stradale, mentre erano alla guida del veicolo.

Nella baraccopoli di via Reggio Calabria, in un intercapedine in legno tra due baracche è stato rinvenuto un fucile da caccia automatico marca Benelli cal.12, con nove cartucce dello stesso calibro, in ottimo stato, risultato in seguito oggetto di furto in una abitazione di un pensionato di Castiglione Cosentino. Nello stesso luogo sono state trovati avvolti in un cellophane delle dosi per complessivi 33 grammi di eroina e un bilancino di precisione.

Ulteriori 33 grammi di marijuana è stata rinvenuta al Centro Storico all’interno di un atrio condominiale.
I militari nel corso del sevizio hanno fermato un furgone con alla guida un rumeno, con all’interno 120 pneumatici nuovi, asportati nella notte nel Crotonese. L’uomo è stato deferito alla Magistratura per furto.

Il dispositivo ha permesso di controllare 40 persone e 20 veicoli e sono state effettuate 15 perquisizioni-ispezioni personali e veicolari.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!