Santa Maria Del Cedro, “Premio Eccellenze Calabre” anche a Di Natale

Santa Maria Del Cedro, “Premio Eccellenze Calabre” anche a Di Natale

Si è celebrato il 19 dicembre u.s. presso l’Istituto Comprensivo Paolo Borsellino di Santa Maria Del Cedro il “1° Premio Eccellenze Calabre”, organizzato dall’Accademia Musicale Cameristi di Laos. L’idea è stata quella di premiare quella che è la Calabria buona, fatta di persone sincere, oneste, serie e pulite. Si tratta di coloro che ce l’hanno fatta ad esprimersi e a realizzare e portare avanti le loro idee grazie a principi di legalità, formazione, impegno, passione, sacrificio e giustizia. Eccellenze calabre che sono state individuate nei nomi di Pietro De Giorgio, calciatore Crotone calcio; Davide Marra, pallavolista della Volley Tonno Callipo; Amedeo Ricucci, giornalista Rai inviato di guerra; Gennaro Ivan Gattuso, ex calciatore della Nazionale italiana campione del mondo 2006 e allenatore del Pisa; Salvatore Sangiovanni, vincitore 2015 del “Global Music Award”; Stefano De Rosa, imprenditore edile; Graziano Di Natale, Presidente della Provincia di Cosenza; e Giuseppe Aieta, Consigliere regionale e Presidente della Commissione Bilancio della Regione Calabria.
Francesca Lagatta è stata la coordinatrice dell’evento, aperto dai saluti del Sindaco di Santa Maria del Cedro Ugo Vetere e del Presidente Cameristi di Laos Mauro Limongi.
Non è un caso che l’incontro si sia svolto in una scuola, perché sono la scuola e lo studio che rendono liberi gli uomini, li rendono liberi di vivere, credere e competere. La scuola è “palestra di vita”: così è stata definita dal Presidente Graziano Di Natale. Di Natale è stato premiato per aver vinto e non aver mai mollato la battaglia di legalità che ha contraddistinto la Provincia di Cosenza. La Giustizia e le sue sentenza gli hanno dato onore.

L’incisione recita: “i Cameristi di Laos premiano Graziano Di Natale per la caparbietà, l’impegno e la costanza, per essere diventato esempio di onestà e buona politica in una terra bistrattata come la Calabria”; queste le sue parole: «ringrazio Mauro per avermi invitato, un vulcano di iniziative del nostro territorio. Ci troviamo in un Istituto importante, che porta il nome di Paolo Borsellino. Bisogna fare tesoro di una delle sue citazioni: “è normale che esista la paura, in ogni uomo, l’importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti”. Questo è l’esempio che noi dobbiamo dare. È proprio dalle scuole che si deve ripartire per lanciare determinati messaggi. Noi, ad esempio, in Provincia abbiamo invertito l’ordine delle idee: non organizziamo feste e festicciole, ma prendiamo le risorse per spenderle in edilizia scolastica e viabilità. Propongo al Sindaco Vetere di sottoscrivere un Accordo di Programma per dare, anche noi, un contributo per la realizzazione di una palestra per l’Istituto Borsellino. Quando si chiede di investire nella scuola non si chiede una cosa straordinaria ma normale, per cui io ci sono nel compiere il mio dovere. Il mio è un impegno costante di onestà per lo sviluppo del territorio».

La Calabria ha bisogno di caparbietà, impegno, costanza ed onestà come quelle che, oggi, contraddistinguono gli intervenuti al partecipato ed importante incontro sulle Eccellenze di Calabria, esempi di onestà per la politica e per il territorio perché la Calabria è anche questo: risorse e professionalità. Il calciatore Pietro De Giorgio ci ha arricchiti oggi dicendo: “una costa come la nostra in Italia non esiste, dobbiamo crederci noi che la viviamo e valorizzarla sempre. Rappresenta la nostra storia, i nostri affetti ed i nostri anni di crescita”. Insomma, una Calabria bella esiste, l’abbiamo, è terra di persone che ci credono e l’incontro di oggi ne è la piena dimostrazione.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!