Laino Borgo (CS), si conferma un successo il Festival delle Bande di Calabria

Laino Borgo (CS), si conferma un successo il Festival delle Bande di Calabria

Il sindaco di Laino Borgo Giuseppe Caterini

Il sindaco di Laino Borgo Giuseppe Caterini

La musica intesa come elemento di aggregazione e di valorizzazione di un territorio che merita di essere scoperto con la stessa passione che i grandi compositori del passato hanno espresso per mezzo delle loro opere. Laino Borgo ha ospitato nei giorni scorsi il Festival delle Bande di Calabria, offrendo uno scenario d’incanto ad un particolare concorso bandistico che ha dolcemente accompagnato turisti e residenti nel passaggio da agosto a settembre.

L’evento, sublime e mai banale, è stato promosso dal Comune di Laino Borgo guidato dal sindaco Giuseppe Caterini, di concerto con il Conservatorio di musica di Vibo Valentia-Catanzaro e patrocinato dalla Presidenza della Regione Calabria, dalla Presidenza della Commissione regionale antimafia, dalla Presidenza della Provincia di Cosenza, dalla Presidenza della Comunità montana italo–arbereshe, dalla Presidenza del Parco Nazionale del Pollino e dal Politecnico internazionale “Scientia et ars” di Vibo Valentia. Presidente onorario del Festival, il professore Mario Bozzo che guida la Fondazione Carical.

La centralissima piazza Navarro, cuore pulsante del paese collinare, non ha ospitato soltanto le esibizioni dei gruppi bandistici in gara, ma ha consentito ad un pubblico attento ed interessato di assistere ad incontri culturali su tematiche quanto mai attuali, legate comunque alle sette note.

La competizione, molto sentita dai singoli musicisti, ha visto gareggiare tra loro: la banda “Francesco Curcio” di Amantea (Cs) diretta dal maestro Alfonso Perri Altomare, la banda “Diego Taverniti” di Limbadi (Vv) diretta dal maestro Pantaleone Taverniti, la banda di Bagnara Calabra (Rc) diretta dal maestro Vincenzo Panuccio e la banda “Giacomo Puccini” di Mirto Crosia (Cs) diretta dal maestro Salvatore Mazzei. Le prove sono state giudicate da una giuria altamente qualificata presieduta dalla dottoressa Antonella Barbarossa, direttrice del Conservatorio di Vibo Valentia-Catanzaro, e composta dai maestri ordinari Antonio La Torre, Tommaso Rotella e Fabio Pepe.

La classifica ha visto primeggiare il gruppo bandistico di Bagnara Calabra che si è aggiudicato una borsa di mille euro. Sulla piazza d’onore è salita la banda “Francesco Curcio” che ha ricevuto un premio da settecento euro, mentre il terzo posto, con il relativo riconoscimento da cinquecento euro, è stato conquistato dalla banda “Giacomo Puccini”. Attestato di merito per la banda “Diego Taverniti”.

A margine della premiazione, gl’intervenuti hanno assistito all’esibizione fuori concorso dei “Viborliner Ottoni” (che hanno presentato il cd “Viborliner Ottoni Short”) e dell’Orchestra di fiati del Conservatorio di Vibo Valentia-Catanzaro diretta dal maestro La Torre che ha eseguito tra gli altri i brani “La leggenda del Beato Navarro” e “Fulget Dies” dedicato alla Madonna delle Cappelle a cui è intitolato lo splendido Santuario situato proprio a Laino Borgo.

Category Cosenza

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!